Attenzione: la scuola è allagata!

A causa delle forti precipitazioni avvenute durante la sera di mercoledì, 28 giugno e la notte tra il 30 giugno e il 1 luglio 2017, ci sono state copiose infiltrazioni d’acqua che hanno causato danni ed allagamenti negli ambienti del I e del II piano dell’edificio scolastico. I danni maggiori si sono verificati all’impianto elettrico e telefonico, ma anche alle pareti e ai pavimenti di varie aule e uffici della scuola. Venerdì sera l’intervento dei vigili del fuoco è stato prezioso e tempestivo; con grande senso di responsabilità alcuni di loro, per timore di nuove precipitazioni, sono rimasti a monitorare la situazione per tutta la notte. Ancora ieri, lunedì 3 luglio, la situazione era critica per i danni provocati dalla pioggia, dal momento che in alcune aule dell’edificio l’acqua continua a gocciolare.
Grazie alla professionalità di tutto il personale, il lavoro a scuola prosegue regolarmente nonostante i gravi disagi, nella speranza che le autorità prendano coscienza dell’emergenza della situazione, provvedendo al più presto alla riparazione dei locali danneggiati.

Premiazione degli alunni più meritevoli a Palazzo Manzioli

Ieri sera la Sala Nobile di Palazzo Manzioli ha ospitato gli alunni delle none classi delle scuole elementari cittadine e della sezione isolana della Scuola di musica, che hanno conseguito l’ottimo profitto durante la loro carriera scolastica. A premiarli è stato il sindaco, Igor Kolenc.

Mercoledì sera a Palazzo Manzioli si sono riuniti i presidi, i capoclasse e gli alunni delle none classi delle scuole elementari Dante Alighieri, Vojka Šmuc e Livade, che nel corso dei nove anni di scuola elementare hanno conseguito il massimo dei voti. Premiati anche gli studenti più meritevoli della sezione isolana della Scuola di musica di Capodistria.

Il sindaco, Igor Kolenc, ha aperto la serata con un saluto a tutti i presenti, oltre agli alunni che hanno ottenuto l’ottimo profitto, anche i capoclasse delle none classi, le presidi Simona Angelini della SEI Dante Alighieri, Irena Sivka Horvat della SE Vojka Šmuc, Maja Cetin della SE Livade e Breda Pečnik Božič della Scuola di musica, nonché numerosi genitori e parenti, giustamente  orgogliosi. “Potete tirare un sospiro di sollievo”, ha detto scherzosamente il Sindaco, aggiungendo la notizia che la SE Vojka Šmuc è la vincitrice del concorso nazionale “Hudo dobra telovadnica” per rinnovare la propria palestra. Il premio è di 55mila euro. Il vicesindaco italiano,  dottor Felice Žiža, ha salutato i presenti, rimarcando che oggi sono stati festeggiati i più meritevoli, ma che tutti sono stati premiati con il diritto e il dovere a un’istruzione gratuita.

Gli alunni che hanno conseguito l’ottimo durante tutti i nove anni delle elementari alla Dante Alighieri sono stati cinque. Ognuno di loro si è distinto, inoltre, in altre attività extra scolastiche. Vita Šturm si è aggiudicata il terzo posto nel concorso letterario della CAN. Temim Petrič ha ottenuto il riconoscimento per i giovani lettori, il bronzo alle gare di storia e nelle gare Cankar di lingua e letteratura slovena. Amadej Prelc ha ottenuto, oltre al riconoscimento giovane lettore, il bronzo alle gare di storia, le gare Cankar e quelle Canguro di matematica. Anna Toffolutti si è classificata terza alle gare di inglese, matematica e ha avuto il riconoscimento di giovane lettore. Artem Nychyporuk si è distinto per i successi in campo artistico ed è stato menzionato all’ex tempore del liceo artistico di Capodistria.

L’evento è stato ulteriormente rallegrato da tre esibizioni musicali, tra le quali quella  del giovanissimo connazionale Nicola Štule, che ha cantato la canzone scritta da lui, musica inclusa, “To sem jaz- Questo sono io”. Il brano lo ha portato alle finali del festival musicale di canzoni inedite FeNS.

I sogni son desideri

Mercoledì, 7 giugno si è svolto presso la scuola elementare “Dante Alighieri” lo spettacolo di fine anno scolastico “I sogni son desideri”. Kristina Petrič, la voce narrante, ha introdotto il pubblico nel mondo dell’omino dei sogni e della sua assistente, interpretati rispettivamente da Giuseppe Pellegrini e da Ursula Ula Komljanec, i quali avevano il compito di esaudire i sogni e i desideri degli alunni della scuola trasformandoli in splendide esibizioni.

Tutte le classi hanno avuto modo di esibirsi e ciò ha sicuramente contribuito a rafforzare la loro unione e la loro amicizia. Le esibizioni si sono susseguite con un ritmo vivace, alternando scene teatrali, balli, canti ed esibizioni corali.

Tra gli ospiti c’erano Iva Palmieri, la Console Generale d’Italia e Felice Žiža, il vicesindaco di Isola. Lo spettacolo si è concluso con l’inno della scuola e con il discorso di fine anno scolastico della preside Simona Angelini. Nel discorso la preside si è congratulata con tutti coloro che hanno contribuito alla riuscita dello spettacolo: dagli insegnanti ai cuochi, dalle segretarie ai bidelli e alle pulitrici. I complimenti maggiori sono stati rivolti agli alunni che si sono esibiti e che hanno dimostrato la loro abilità e il loro talento coinvolgendo tutto il pubblico con la loro energia.

Simona Angelini riconfermata preside

Il 5 giugno 2017 è stata confermata per la terza volta alla carica di preside della scuola elementare “Dante Alighieri” di Isola Simona Angelini, l’unica candidata in grado di soddisfare tutte le condizioni richieste a termine di legge. Dopo che il Consiglio d’Istituto ha constatato il parere favorevole del Collegio dei docenti e degli educatori, del Consiglio dei genitori della scuola elementare e quello della scuola materna, nonché di quello del Comune di Isola e della CAN (cofondatori dell’Istituto), ha ufficializzato la nomina della Angelini. La preside ha dichiarato di essere felice della riconferma, che rappresenta un riconoscimento al lavoro svolto fino ad oggi. Inoltre, parlando in generale dei suoi molti impegni e dei suoi nuovi obiettivi, ha espresso la sua soddisfazione per il funzionamento sempre più efficiente della scuola, auspicando in futuro di riuscire a dedicare sempre più tempo ai lavoratori appena assunti, per facilitarne l’inserimento nel sistema.

Tra gli obiettivi principali che la preside si prepone in vista del suo nuovo mandato, ha esposto in particolar modo il rinforzamento della collaborazione tra le famiglie e la scuola attraverso diversi incontri informali, riunioni tematiche e laboratori.