Assegnati i premi del concorso della Mailing List Histria

Premiati oggi alla Casa di Cultura di Crevatini, i vincitori della XIV edizione del concorso letterario in lingua italiana e dialetto istro-veneto bandito dalla Mailing List Histria. Più di duecento gli elaborati, scritti in italiano o istroveneto dagli alunni delle scuole elementari e medie superiori di Istria, Quarnero, Dalmazia e Montenegro.

mlhistria2

Premiati quest’oggi alla Casa di Cultura di Crevatini, i vincitori della XIV edizione del concorso letterario in lingua italiana e dialetto istro-veneto bandito dalla Mailing List Histria, l’associazione – nata da un popolare gruppo di discussione online – che oggi collega un nutrito gruppo di esuli e rimasti dell’Adriatico orientale con l’intento di preservare e tutelare l’identità culturale di carattere italiano dell’area.

Sono più di duecento gli elaborati, scritti in italiano o istroveneto dagli alunni delle scuole elementari e medie superiori di Istria, Quarnero, Dalmazia e Montenegro pervenuti quest’anno alla commissione esaminatrice della Mailing List Histria. Quest’ultima ha avuto un compito difficile – ha spiegato Mirella Tribioli, membro della giuria selezionatrice – visto che “le prove pervenute hanno di gran lunga raggiunto qualità rispetto a quattordici anni fa”.

Nella categoria dei lavori individuali, tra gli alunni delle scuole elementari, alla fine l’ha spuntata Lorna Anna Novak di Dignano, seguita da Lorenzo Zanghirella della “Martinuzzi” di Pola e da Alessia Antonaz della “Gelsi “ di Fiume. Tra i lavori di gruppo pervenuti, la vittoria è andata nuovamente a Dignano, mentre il secondo ed il terzo posto sono stati assegnate rispettivamente ai ragazzi della “Edmondo de Amicis” (Momiano) e a quelli della “Martinuzzi” (Gallesano). Nella categoria dedicata alle scuole medie superiori, ha trionfato Martina Scalia di Crevatini, mentre al secondo posto ed al terzo posto si sono piazzate rispettivamente Martina Ban e PetraGruden di Fiume. Assegnati anche i premi speciali, nove in tutto.

La cerimonia di premiazione – che ha visto la presenza del Console Generale d’Italia a Capodistria, Iva Palmieri, il deputato al seggio specifico, Roberto Battelli e il presidente della Giunta Esecutiva, Maurizio Tremul – è stata intermezzata da alcuni interventi canoro-musicali eseguiti dai bambini della scuola materna “Delfino Blu”, dagli alunni dell’istituto elementare “Pier Paolo Vergerio il Vecchio” e dal gruppo mandolinistico della Comunità degli Italiani “Santorio Santorio” di Capodistria.

Tag:

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: