ASSESTAMENTO DI BILANCIO E RESOCONTI IN CONSIGLIO COMUNALE

Riunione ordinaria di giugno, giovedì sera per il Consiglio municipale di Isola. Folto l’ordine del giorno, con le relazioni dei lavori svolti dalle scuole, l’assestamento dei conti pubblici per l’anno corrente e altre questioni attuali.
L’organismo ha esaminato il resoconto sul lavoro svolto, il piano di lavoro e finanziario sino alla fine dell’anno corrente dalla Scuola elementare italiana » Dante Alighieri« . A presentare i documenti è stata la preside, Simona Angelini, appena riconfermata alla guida dell’istituto anche per i prossimi quattro anni. Nella sua relazione ha posto in evidenza i pregevoli risultati conseguiti, l’aumento del numero degli iscritti, la varia offerta pedagogica della scuola, i numerosi progetti- anche europei- in corso o appena conclusi, una fitta rete di contatti internazionali, ma anche di iniziative per mantenere vive le nostre tradizioni e il dialetto istroveneto. La validità dei programmi varati è confermata dai risultati ottenuti dagli alunni alla verifica nazionale del sapere, dove sono sensibilmente migliorati soprattutto in matematica. La scuola presta anche la massima attenzione ai contatti con i genitori e alla loro inclusione nelle attività. Ottimi i rapporti con il Comune, la CAN comunale e le altre istituzioni della CNI. Nel corso del dibattito, il vicesindaco, Felice Žiža si è congratulato con la preside Angelini per la sua riconferma, ma soprattutto per i risultati ottenuti dalla » Dante Alighieri«, per il livello didattico raggiunto e per le innumerevoli iniziative che cura. Il Consiglio comunale ha provveduto ancora a modificare lo statuto della scuola italiana, stabilendo- cosi come fatto con gli altri enti pubblici- che al termine dell’anno finanziario i mezzi in esubero sul conto corrente, siano versati nelle casse municipali. Nel decreto sono stati riconosciuti, però, i diritti di cofondatore della CAN e la particolarità dell’istituto scolastico, che per far fronte alle proprie necessità attinge ad altre fonti di finanziamento, anche italiane e non soltanto alle voci del bilancio municipale. Passando agli altri temi, il punto più discusso è stato l’assestamento di bilancio per il 2017. La maggioranza ha dirottato 100 mila euro per gli interventi lungo la strada costiera dal piano di investimenti per Saredo, incontrando la ferma opposizione dei partiti che non sostengono l’amministrazione comunale.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: