Celebrato a Pirano l’anniversario della nascita di Tartini

Il violinista Črtomir Šiškovič, accompagnato al clavicembalo da Luca Ferrini, ha eseguito al violino originale alcune delle sonate più famose contenute nel nuovo CD. Presentata la mostra di foto in costumi d’epoca realizzata da Jaka Varmuž. L’apice delle manifestazioni di quest’anno il 2 agosto, per i 120 anni dall’inaugurazione del monumento al musicista piranese.

tartini2

Com’è ormai da tradizione, ieri, Pirano ha festeggiato l’anniversario della nascita di Giuseppe Tartini, il celeberrimo violinista e compositore nato a Pirano l’8 aprile 1692 e morto a Padova il 26 febbraio 1770, autore, tra gli innumerevoli brani, della celebre sonata “Il trillo del diavolo”. L’importante data è stata ricordata con un concerto al Teatro Giuseppe Tartini sostenuto dal violinista Črtomir Šiškovič accompagnato al clavicembalo da Luca Ferrini. Il violinista sloveno, grande cultore dell’opus tartiniano che vive a Parma, ha fatto riecheggiare gli antichi suoni del violino originale con alcune delle sonate più famose al mondo. É stata pure l’occasione per presentare il nuovo CD dei due esecutori intitolato “Il violino di Tartini”. Ospite della serata il “Slovenski trio za klavir”.

Prima del concerto, sulle vetrate della piazza centrale, è stata presentata la mostra di foto in costumi d’epoca realizzata da Jaka Varmuž con il gruppo “Al tempo di Tartini” della Comunità degli Italiani.

L’evento, organizzato dalla Comunità degli Italiani Giuseppe Tartini di Pirano, dall’Auditorium di Portorose e dal Museo del Mare di Pirano, è tra i primi della serie di manifestazioni improntate alla celebrazione dei 120 anni dall’inaugurazione del monumento al grande musicista piranese che domina Piazza Tartini dal 2 agosto del 1896.

Rispondi