Cineforum di aprile: “La ragazza di Trieste”

Mercoledì sera presso la Sala nobile di Palazzo Manzioli la proiezione del film “La ragazza di Trieste” diretto dal regista Pasquale Festa Campanile, organizzato dalla Comunità degli italiani “Pasquale Besenghi degli Ughi”.

Il Cineforum di questo mese ha avuto luogo mercoledì sera con il film “La ragazza di Trieste” del cineasta e romanziere Pasquale Festa Campanile, uscito nelle sale nel 1982. Protagonisti la bellissima Ornella Muti nel ruolo tormentato di Nicole e Ben Gazzara nei panni di Dino Romani. Dino, fumettista di professione, assiste al salvataggio di una ragazza dall’annegamento (Nicole). Con la scusa di restituirgli la coperta che egli le aveva prestato, Nicole si presenta a casa di Dino e lo seduce. I due intraprendono una relazione burrascosa, soprattutto per le continue menzogne e sparizioni di lei. Dino riesce comunque a scoprire il segreto della ragazza, afflitta da una serie di disturbi mentali. Invaghito, tenta di instaurare con Nicole un legame più profondo e la porta in viaggio a Parigi. Per un periodo la cosa sembra funzionare, ma ritornati in Italia lo stato di salute mentale di Nicole ricomincia a peggiorare, tanto che un giorno si immerge in mare e non riemerge più.

Con la proiezione de “La ragazza di Trieste” si conclude il ciclo di proiezioni di film tratti da romanzi. Il prossimo e ultimo appuntamento avrà luogo, sempre a Palazzo Manzioli, il 24 maggio.

Rispondi