Il Consiglio della CAN approva il bilancio di previsione 2016

Nel corso della 14-esima seduta ordinaria del Consiglio della Comunità Autogestita della Nazionalità Italiana di Isola, tenutasi giovedì 24 marzo a Palazzo Manzioli è stato approvato all’unanimità il Piano finanziario 2016 della CAN. Deciso inoltre l’avvio del Bando pubblico relativo alla cessione in affitto del vano d’affari di proprietà della CAN (il bar in pianterreno).

Il presidente della Comunità Autogestita della Nazionalità Italiana di Isola Marko Gregorič e la coordinatrice culturale Agnese Babič hanno informato i consiglieri in merito al Piano finanziario 2016 che ammonta a 399.684 €, ossia l’1,22 % in meno rispetto a quello dell’anno precedente, visti i tagli che il Comune di Isola ha effettuato su praticamente tutte le attività culturali. La maggior parte dei mezzi verrà impiegata per le attività culturali, per gli spettacoli, per le attività di base delle due comunità (“Besenghi degli Ughi” e “Dante Alighieri”), per i contatti con i connazionali di Italia e Croazia, per lo sport, per l’attività dei gruppi e per l’attività editoriale. Le due Comunità degli Italiani (“Besenghi” e “Dante”) avranno quest’anno qualcosa in più rispetto all’anno scorso.

Da rilevare che il Piano finanziario di quest’anno prevede una notevole diminuzione di alcune spese, ad esempio quelle materiali e quelle relative agli investimenti di manutenzione.

Nel prosieguo i Consiglieri hanno approvato all’unanimità una delibera riguardante l’integrazione e lo sviluppo dell’attività bibliotecaria della CAN. Come osservato dal presidente Gregorič, si tratta di catalogare e ordinare il materiale storico donato alla CAN da Silvano Sau e di far si che sia accessibile ai vari ricercatori.

Il Consiglio della CAN di Isola ha quindi deciso l’avvio della procedura del Bando pubblico relativo alla cessione in affitto del vano d’affari di proprietà della CAN (il bar in pianoterra). La prossima settimana dovrebbe riunirsi la commissione valutatrice che, in base alla decisione del Consiglio della CAN, sarà presieduta dal consigliere Guido Križman.

Križman, nell’ambito del punto varie, ha informato i presenti in merito all’attività della CAN Costiera della quale è membro, rilevando che l’ufficio governativo per le minoranze ha inviato alle CAN italiana e ungherese un documento sui finanziamenti delle comunità che ora dovrà venir discusso dagli interessati e inviato all’ufficio governativo.

Dal canto suo, il presidente Gregorič ha informato i presenti sul progetto “Istriana” per la valorizzazione dell’Istria, della sua cultura e delle sue genti, nell’ambito del quale collaboreranno Unione Italiana (Capodistria e Fiume), Museo “Sergej Mašera” di Pirano, il Comune di Grisignana, la Regione Istriana e la CAN di Isola. Il progetto “pesa” 476.000 € dei quali circa 34.000 € verranno devoluti alla Can di Isola per impianti multimediali attraverso i quali presentare ai visitatori la storia, la pesca, l’industria e le “fabbrichine” (le operaie) di Isola.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: