Continuità nella gestione del Wine Bar Manzioli

Il Consiglio della Comunità Autogestita della Nazionalità Italiana di Isola ha approvato l’assegnazione del concorso pubblico per la cessione in affitto del locale commerciale di proprietà della CAN di Isola all’offerente Bruno Zaro i.a.. Ad inizio seduta, osservato un minuto di raccoglimento per commemorare la scomparsa di Silvano Sau.

Il Consiglio della Comunità Autogestita della Nazionalità Italiana di Isola si è riunito nel tardo pomeriggio in seduta straordinaria con l’unico punto all’ordine del giorno l’approvazione della selezione dell’affittuario del locale commerciale di proprietà della CAN isolana, nella fattispecie il Bar Manzioli.

All’inizio della seduta, guidata dal presidente Marko Gregorič, i consiglieri hanno osservato un minuto di raccoglimento per commemorare la scomparsa di Silvano Sau, ex consigliere e personaggio di spicco della vita culturale e politica del gruppo nazionale italiano, spentosi ieri dopo lunga malattia.

Nel prosieguo, il Consiglio ha approvato all’unanimità l’assegnazione del Bar Manzioli all’unico offerente Bruno Zaro i.a. L’apposita commissione, presieduta dal consigliere Guido Križman, si era riunita martedì scorso per constatare che al bando di concorso, bandito il 6 maggio scorso, aveva aderito un solo offerente e che l’offerta era conforme a tutte le disposizioni predefinite. Elogiato il vasto programma presentato da Bruno Zaro, un documento all’insegna della continuità sulla falsariga delle attività svolte negli anni precedenti con propositi di miglioramento. L’affitto viene assegnato per cinque anni al prezzo di 1.300 euro al mese.

Il presidente Gregorič ha poi informato i consiglieri che, in occasione della morte di Silvano Sau, lunedì 30 maggio, alle ore 17, si terrà a Palazzo Manzioli la seduta commemorativa congiunta dei Consigli comunale e della CAN. L’invito alla seduta, che sarà pubblica, è stato esteso pure alle altre istituzioni con cui l’estinto aveva collaborato.

Rispondi