Ethnoinsula: ospite al Manzioli Giuseppe Anastasi, paroliere pluripremiato a Sanremo

Il terzo appuntamento con il ciclo di concerti Ethnoinsula, che si è svolto venerdì sera, ha portato sul palco del Manzioli Giuseppe Anastasi, musicista e paroliere della scuola Cet di Mogol, nonché autore di brani di successo per numerosi artisti italiani, tra cui Arisa, Michele Bravi e Anna Tatangelo.
A introdurre la serata è stata Agnese Babič, organizzatrice culturale della Comunità Autogestita della Nazionalità Italiana di Isola. Giuseppe Anastasi, accompagnato alle tastiere da Christian Pratofiorito e da Massimo Satta alla chitarra, si è esibito in una ventina di brani che trattano le tematiche più varie, da storie di vita, come il diventare padre, di cui parla il brano »2089«, alla sua visione del mondo plasmato da internet e consumismo, come » Nella rete«. Non sono mancati nemmeno pezzi con tematica leggera e spiritosa, tra i quali » Quando passa Maria«, tratto dall’ultimo album di Anastasi »Canzoni ravvicinate del vecchio tipo« e alcune canzoni scritte per altri artisti, soprattutto Arisa, come »Controvento«, con il quale ha trionfato al Festival di Sanremo del 2014 da autore, dopo aver vinto nel 2009 la categoria Proposte con il brano »Sincerità«. In conclusione, il pubblico presente è stato deliziato con » Trinacria«, canzone dedicata all’ amata terra d’origine, la Sicilia.

Testo e foto: Maja Cergol

Tag:

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: