Felice Žiža con i connazionali della CI “Dante Alighieri”

Sabato, 12 maggio la Sala Nobile di Palazzo Manzioli ha ospitato una delle prime presentazioni dei candidati al seggo specifico per la CNI presso il Parlamento sloveno, alle prossime elezioni politiche anticipate del 3 giugno.
A illustrare il proprio programma ai connazionali della Comunità degli Italiani “Dante Alighieri” è stato Felice Žiža. Un discorso portato avanti in dialetto che aveva come obiettivo illustrare cos’ha spronato il noto medico chirurgo, direttore sanitario dell’Ospedale generale di Isola, vicesindaco della città e vicepresidente della CAN comunale, a intraprendere la strada della candidatura al Parlamento di Lubiana. Nato a Pola, ha vissuto a Isola fin da piccolo dove ha avuto modo di capire il significato di Comunità come posto di ritrovo, di aggregazione. Žiža ha sottolineato più volte che sono stati il suo senso di appartenenza alla Comunità nazionale italiana e la consapevolezza di poter fare la differenza, a spingerlo a mettere le proprie esperienze al servizio della CNI. Ha posto l’accento sull’importanza del lavoro d’equipe, del senso di squadra e del senso di unitarietà. Il suo programma politico è nato dalla consapevolezza di dover preservare la soggettività politica della minoranza a livello locale, nazionale ed europeo. Si impegnerà a far approvare la Legge di tutela globale della CNI per difendere la nostra l’identità nazionale. Cercherà un dialogo con le istituzioni statali per il mantenimento e lo sviluppo gestionale del territorio e del patrimonio identitario. Presso il Ministero per la Cultura si farà portavoce della richiesta di aumentare i fondi per le attività culturali, nonché di una nuova legge per la tutela dei programmi italiani di Radio e TV Capodistria, che dia loro stabilità. Poi, rendendosi conto dell’importanza dei giovani, dedicherà attenzione a tutte le istituzioni scolastiche al fine di sollecitare e monitorare la giusta applicazione dei diritti della CNI a tutti i livelli. Alla fine della presentazione si è aperto un acceso dibattito sul tema del bilinguismo, tema di grande importanza nel programma politico di Felice Žiža.
TESTO E FOTO: Vita Valenti

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: