Ferenc Kiraly, le sculture e i disegni a Isola

Si è inaugurata la personale di scultura di Ferenc Kiraly, importante scultore sloveno di nazionalità ungherese, allestita alla Galleria Insula e al piano terra di Palazzo Manzioli, curata da Dejan Mehmedovič. Hanno presenziato all’inaugurazione Anton Balažek, Sindaco di Lendava, città di residenza dell’artista, dall’Ungheria Gabor Huszar, Sindaco di Monošter, e il Vicesindaco di Isola Gregor Perič. L’esposizione è stata organizzata nell’ambito di uno scambio culturale e artistico tra le diverse località. Le opere di Apollonio Zvest, noto pittore del litorale, sono state ospitate a Lendava e viceversa, il Comune di Isola, ospita in questi giorni le sculture di Ferenc Kiraly. Grazie a questa iniziativa, il valore dell’arte emerge nel suo essere linguaggio universale ed espressione di una diversità che arricchisce tutta la Slovenia, unendo da est a ovest, da nord a sud, i territori, le storie, le culture.

Ferenc Kiraly, nato a Dolnji Lakoš, Lendava, nella zona di confine tra la Slovenia e l’Ungheria nel 1936, è un importante scultore da sempre dedito all’arte. Ha frequentato diversi atelier, studiando all’Accademia di Belle Arti di Lubiana e perfezionandosi anche all’Accademia di Belle Arti di Zagabria negli anni ‘60. Le sue sculture sono state esposte in diverse città fuori dalla Slovenia, tra le quali: Trieste, Budapest e Mosca. Stabilitosi definitivamente con la famiglia a Lendava, continua la sua opera artistica dedicandosi alla scultura ma anche all’insegnamento. È diventato ambasciatore culturale della presenza ungherese in Slovenia, riscuotendo diversi premi e riconoscimenti tra i quali anche quello del Ministero dei Beni Culturali dell’Ungheria.

Tag:

Rispondi