Festival Istroveneto: i premi dei concorsi

La quinta edizione del Festival si terrà a Buie dal 1mo al 4 giugno. Già noti i vincitori di due concorsi abbinati alla manifestazione. Primo premio del Concorso video under 18 al gruppo di cinematografia della CI P. Besenghi degli Ughi di Isola.

Il Festival è promosso dell’Unione Italiana, in collaborazione, con il sostegno e con il patrocinio della Città di Buie, dell’Assessorato alla Cultura della Regione Istriana, dell’Università popolare di Trieste e della Regione Veneto. Vista l’importanza della manifestazione e il suo alto valore culturale, la stessa ha ottenuto il Patrocinio della Regione Veneto.
Lo scopo della manifestazione è quello di tutelare e promuovere il dialetto istroveneto che, nonostante sia una „lingua viva“ in quanto attivamente parlata, subisce in seguito ai naturali mutamenti socio-economici, un lento ma inesorabile impoverimento lessicale, in particolar modo nella sfera legata degli antichi mestieri e della vita agreste.

Alla manifestazione edizione 2016 sono abbinati tre concorsi: il “Dimela cantando” che prevede la presentazione di canzoni inedite, il Concorso letterario ed il Concorso video. Degli ultimi due sono già stati comunicati i risultati: il primo premio del Concorso video under 18 al gruppo di cinematografia della Comunità degli Italiani Pasquale Besenghi degli Ughi di Isola guidato dal regista Ruggero Paghi.

Pubblichiamo qui di seguito i risultati:

CONCORSO VIDEO – CATEGORIA UNDER 18

1. PREMIO: Un’Isola magica – bambini del gruppo di cinematografia della CI “Pasquale Besenghi degli Ughi” Isola

Motivazione: Magie ed effetti speciali tra le vie di Isola per conoscere il passato e comprendere il futuro, un modo divertente ed interattivo per conoscere la storia e la cultura.

2. PREMIO: I love you – SE Vincenzo e Diego De Castro Pirano, sez.periferica Sicciole – V classe

Motivazione: Un video a misura di bambino: le idee e le proposte dei bambini realizzate e presentate interagendo con letterati, musicisti, artisti del territorio.

3. PREMIO: Making San Pelegrin – Alex Ćetojević, VI classe, SEI “Galileo Galilei” Umago

Motivazione: Come rideimo quando lavoraimo…la naturalezza e la semplicità dei bimbi messe in primo piano.

CONCORSO VIDEO -CATEGORIA OVER 18:

1. PREMIO: El paradiso de Virgilio Giotti– Claudio Sepin

Motivazione: La casa di Giotti e le poesie “La porta serada” e “El paradiso”, di presa immediata, diretta e toccante che riporta nostalgicamente con la mente ai tempi che furono.

2. PREMIO: Comovite con mi– Marko Radolović

Motivazione: Simpatia e divertimento in un’intervista davvero sui generis.

 

CONCORSO LETTERARIO

CATEGORIA PICI

1. PREMIO: Tema n. 16 “La susta no lavorava”

Motivazione: Per il sapiente uso del dialetto e delle sue figure in una prosa tenera ed efficace, composta da immagini vive, colpi di scena e momenti di brillante ironia.
AUTORE: Luna Rosso, SE “Vinenzo e Diego de Castro” Pirano, sez. Lucia

2. PREMIO: Tema N.10: “La mia casita”

Motivazione: I versi, essenziali nella loro purezza, trasmettono genuinità e simpatia e infondono nel cuore di chi legge un senso di pace e serenità.
AUTORE: Chiara Bonassin, SE Dignano

3. PREMIO: Tema N. 34: “L’Istria nel cuor”

Motivazione: La poesia rispecchia l’amore per l’Istria che viene descritta con freschezza di immagini capaci di evocare anche ciò che passa oltre la barriera degli occhi.
AUTORE: Patric Vardabasso, SEI “E. de Amicis” Bui

MENZIONE: Tema N. 14: “Tra le mazere del mio paese”
AUTORE: Eleonora Privrat, SE Dignano

CATEGORIA MEDI

1. PREMIO: Tema N. 13: “El dialeto istroveneto”

Motivazione: Per aver colto in quattro strofe leggiadre la posizione socio-culturale del dialetto. Una poesia che svela storia, attualità e psicologia dell’istroveneto, con originalissima soluzione dall’eco scapigliata.
AUTORE: Timoti Lisjak, SEI “E.de Amicis” Buie

2. PREMIO: Tema N. 21 “Istria tera mia”

Motivazione: La poesia esalta le bellezze naturali e l’amore per la penisola istriana. L’autore (l’autrice) arricchisce i suoi versi dialettali con rime perfette. In stile originale descrive le abitudini istriane e l’importanza della valorizzazione delle proprie radici.
AUTORE: Nicolas Sodomaco, SEI “G. Galilei” Umago

3. PREMIO: Tema N. 26: “Voio balar el hip hop”

Motivazione: Il testo “Voio balar el hip-hop” è spensierato e allo stesso tempo realistico e deciso. L’autrice sviluppa l’argomento, lo arricchisce con inserzioni interessanti (discorso diretto, riflessioni, umorismo …) e lo conclude in un modo originale e deciso. L’autrice dimostra che in dialetto si può parlare di tutto, anche di hip-hop.
AUTORE: Lana Maria Bernetič, SE “Vincenzo e Diego de Castro” Pirano

MENZIONE: Tema N 3: “La natura”
AUTORE: Lorena Pincin, SEI “E.de Amicis” Buie

MENZIONE: Tema N. 15 “L’amor”
AUTORE: Nensy Damiani, SEI “E.de Amicis” Buie

Rispondi