Il Gianni Pellegrini Band a Trieste

Sabato sera, su iniziativa della Comunità degli Italiani “Dante Alighieri” di Isola, l’ensemble musicale Gianni Pellegrini Band è stato ospite della Pro Senectute “Primo Rovis”” di Trieste. Hanno presentato il concerto intititolato “Come una madre – canti d’amore alla propria terra”.

Gianni Pellegrini è un cantautore e chitarrista foggiano che vive tra Isola d’Istria e Trieste. Cultore e studioso della canzone d’autore e popolare. Ha tenuto diversi concerti e partecipato a festival in tutt’Italia, ottenendo anche consensi e premi soprattutto per l’originalità dei soi testi, in italiano e dialetto.
Nello spettacolo presentato alla Pro Senectute “Primo Rovis” di Trieste, con la quale la C.I. “Dante Alighieri” collabora da ben 13 anni, ha espresso l’amore e la nostalgia per la terra madre attraverso celebri autori, quali Celentano e Battiato, e proprie canzoni edite e inedite. Sono stati toccati grandi temi come l’emigrazione, lo lontananza, la civiltà industriale che distrugge il paesaggio e la guerra che allontana popoli vicini

giannipellegrini01
Ad accompagnarlo sono stati la moglie Chiarastella Fatigato, voce e flauto a traverso, e Mario Francavilla alle percussioni. Per l’esecuzione di un brano sono saliti sul palcoscenico anche i figli dei consorti, Michele alle percussioni e Giuseppe al flauto dolce.
Studenti e professori del liceo musicale Carducci – Dante di Trieste, dove Giovanni Pellegrini insegna italiano e latino, sono venuti ad incoraggiarlo. Lui ha sempre dedicato il proprio tempo alla cura e all’attenzione del testo e della parola, realizzando per i suoi studenti laboratori di poesia in musica, per stimolare la produzione di testi e la conoscenza dei grandi cantautori italiani nelle aule scolastiche.

Tag:

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: