Il coro Haliaetum riparte da Castelmonte

Venerdì scorso il coro misto Haliaetum, della Comunità degli Italiani “Pasquale Besenghi degli Ughi” ha ufficialmente ripreso le proprie attività, che erano state interrotte per la consueta pausa estiva. Il primo appuntamento della stagione è stato a Castelmonte, in provincia di Udine. Il concerto è stato organizzato dal locale santuario “Beata Vergine Maria”, che ha invitato a esibirsi il nostrano Haliaetum assieme all’orchestra “Gli archi dei patriarchi”, con la quale il coro isolano collabora sovente e in modo molto proficuo. Entrambi sono diretti dal Maestro Guliano Goruppi. Durante la serata, volta a onorare la natività della Beata Vergine Maria, coro e orchestra hanno allietato il pubblico eseguendo insieme Kyrie, Gloria, Sanctus e Agnus Dei della Missa Brevis no.7 in Do maggiore di Charles Gounod. Il gruppo musicale ha inoltre suonato tre brani strumentali, di Georg Friedrich Händel, Antonio Vivaldi e Wolfgang Amadeus Mozart, nonché accompagnato i solisti del coro nell’interpretazione di pezzi di Francesco Durante e Johann Sebastian Bach.

Testo: Jessica Vodopija
Foto: Božidar Mohorko

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: