Inaugurata sotto la neve la mostra di Silvana Rebula

Mercoledì sera al pianoterra di Palazzo Manzioli, è stata inaugurata la mostra personale di Silvana Rebula, allieva del corso di pittura della Comunità degli italiani «Pasquale Besenghi degli Ughi». A introdurre la Rebula è stata Fulvia Grbac, mentore della pittrice al corso sopra menzionato. «Silvana si è iscritta al nostro corso due anni fa e grazie alla sua energia , in qualunque cosa si cimenti, riesce bene. Nonostante sia veloce a lavorare, è sempre molto precisa e preparare la mostra non è stato semplice, vista la mole di quadri che ha a disposizione. Alla fine, abbiamo deciso di partire dal paesaggio istriano, passando per i fiori, arrivando a delle donne danzanti molto particolari ed energiche, come l’autrice. Dalle cose studiate e classiche, è passata a una creatività molto più libera, con dimensioni più grandi. La mostra è un excursus di tutte le tematiche che Silvana Rebula tratta» ha spiegato la Grbac e aggiunto che, oltre alle esposizioni delle opere del gruppo di pittura sul tema del progetto Besenghi, che saranno esposte a breve, in futuro ce ne saranno altre simili. La Rebula ha poi colto l’occasione per ringraziare i presenti, che hanno sfidato la neve per partecipare all’inaugurazione. «Spero che chi guarderà i miei lavori proverà lo stesso piacere che ho provato io nel dipingerli» ha concluso la pittrice.

Testo e foto: Maja Cergol

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: