“Isola si presenta”: dalla convivenza alla condivisione

Si è tenuto ieri  l’incontro organizzato dal Forum italo-sloveno, in collaborazione con il Comune e la CAN di Isola, dove i soci e gli amici dell’associazione hanno potuto scoprire le bellezze della città e conoscere le realtà economiche, politiche e culturali  isolane.

Il punto di incontro dei partecipanti è stato il porto turistico Marina di Isola. Qui il Presidente del Forum italo-sloveno Jurij Giacomelli, in seguito al suo messaggio di benvenuto, ha presentato il Direttore del Marina, Enrico Galassi, che ha esposto la storia e l’evoluzione del porticciolo, soffermandosi sui punti di forza e le criticità a livello turistico. In seguito Marko Gregorič, Presidente della Comunità Autogestita della Nazionalità Italiana di Isola, ha guidato la passeggiata verso il centro storico, esponendo brevemente l’evoluzione storica della città. Dopo una breve visita alla Chiesa di S. Maria di Alieto, gli ospiti sono stati accolti infine a Palazzo Manzioli, dove si è svolta la parte principale del programma, sotto lo conduzione di Jurij Giacomelli.

Marko Gregorič ha illustrato la struttura dell’istituzione che presiede, spiegando poi le attività svolte dalle due Comunità degli Italiani isolane. Nel suo indirizzo di saluti ha ringraziato per la presenza la Console Generale d’Italia a Capodistria Iva Palmieri e il Presidente della Giunta Esecutiva dell’Unione Italiana Maurizio Tremul. La Console nel suo discorso ha posto l’accento sull’importanza delle attività di valorizzazione dell’italianità, in uno spirito di multiculturalità mirato alla promozione di tali ricchezze. Il Presidente Tremul ha invece esposto i sistemi di supporto promossi dall’Unione Italiana a favore degli imprenditori connazionali. È intervenuto, inoltre, il Vicesindaco di Isola Gregor Perič, testimoniando le attività di cooperazione tra Comune e Comunità Nazionale Italiana.

Sono state presentate, infine, le attività svolte dal Centro Adrion, ente pubblico per la promozione dell’imprenditoria e progetti di sviluppo del Comune di Isola. Il Direttore dell’ente, Iztok Škerlič, ha spiegato l’utilità del Facility Point, che nell’ambito del progetto strategico europeo EUSAIR, fornisce diverse possibilità di sviluppo dell’area Adriatico-Ionica. Per concludere, lo storico Darko Darovec ha proposto alcune sfide e progetti per il Comune di Isola, soffermandosi sul progetto “Dante”, volto a creare percorsi turistici sulle orme del Sommo Poeta durante il suo periodo di esilio in Veneto, Friuli Venezia Giulia e Istria.

Il Forum italo-sloveno è un’associazione che collega individui coinvolti nello sviluppo delle relazioni bilaterali tra l’Italia e la Slovenia nel campo della cultura, della scienza, dell’economia e del turismo. Il suo motto è “dalla convivenza alla collaborazione”. L’importanza della conoscenza che porta alla condivisione, nel rispetto delle diversità e delle identità altrui, è stato il messaggio di questo incontro. La volontà di invertire le tendenze nelle logiche di sviluppo può essere portata avanti soprattutto grazie alla collaborazione tra entità diverse e la cooperazione tra Italia e Slovenia è sembrato essere, a questo proposito, fondamentale.

 

Tag:

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: