Isola: un Viaggio tra presente e passato

Una bella serata di festa per grandi e piccini, quella di venerdì 6 aprile, a Palazzo Manzioli, con l’ormai tradizionale appuntamento con il laboratorio “Viaggio nella mia città”, dedicato agli alunni della scuola elementare “Dante Alighieri” di Isola. Un progetto interessante, curato e condotto da tre anni, dall’architetto Chiarastella Fatigato e promosso dalla Comunità Autogestita della Nazionalità Italiana (CAN) di Isola.
La serata è stata aperta dai saluti della coordinatrice culturale della CAN, Agnese Babič, e dai ringraziamenti del vicesindaco, Felice Žiža, nella speranza di una continua collaborazione anche per il futuro. In apertura, anche il professor Paolo Pozzi, ha rivolto i suoi saluti e ringraziamenti a nome della scuola elementare “Dante Alighieri” di Isola. Tra i presenti in sala Amina Dudine, Presidente della Comunità degli Italiani “Dante Alighieri” di Isola.
Nel corso della serata si sono susseguiti gli alunni delle classi IV, V, VII e IX della Scuola Elementare isolana, raccontando le loro attività e le loro produzioni artistiche, dedicate al tema della città e della memoria dei luoghi, con l’obiettivo di congiungere tra loro, presente e passato, attraverso l’uso della lingua italiana e l’elaborazione artistica. Un flusso continuo di racconti, immagini e canzoni, composte da Gianni e Giuseppe Pellegrini, hanno riempito di emozioni e ricordi il pubblico presente in sala, il quale non si è fatto pregare nel tenere costantemente il ritmo con il battito delle mani ed elogiare le piccole stelle della festa.
Al termine della serata è stata inaugurata la mostra dei lavori ed organizzato un rinfresco per un momento conviviale tra tutti i partecipanti.

TESTO E FOTO: DIEGO BENEDETTO

Felice Žiža e Agnese Babič
I ragazzi delle superiori
Il pubblico in sala
L’arch. Fatigato
Tag:

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: