La commedia “Indovina chi è rimasta incinta” al Teatro di Isola

Ieri sera al Teatro di Isola la commedia “Indovina chi è rimasta incinta?” portata in scena dalla Compagnia Teatrale del Circolo Ricreativo Universitario di Trieste (CRUT). L’evento è stato organizzato dalla Comunità degli Italiani “Dante Alighieri” di Isola.

Ieri sera il Circolo Ricreativo Universitario di Trieste ha rallegrato il pomeriggio domenicale uggioso presentando al pubblico isolano il suo ultimo prodotto teatrale, un’opera liberamente tratta dal testo dell’autore belga Alfred Hennequin con adattamento e regia di Giorgio Amodeo: “Indovina chi è rimasta incinta?”. Un’opera che mette in scena le vicende di una famiglia perbene alle prese con numerose e inaspettate gravidanze.

IMG_7310

La storia, complicata da diversi colpi di scena e intrecci, avvince e diverte. Inizialmente il pubblico crede che sia la figlia Alice, fidanzata con l’abbiente Giacomo Cesarini Sforza, ad essere rimasta incinta prima delle nozze, ma ben presto si scopre che è in realtà sua madre a portare in grembo un figlio. Inoltre, è in arrivo un altro bambino perché Filippo, il figlio minore, ha una relazione con la segretaria del padre Margherita. Come se non bastasse anche Teresa, la domestica, è incinta di un fattorino che mesi prima ha recapitato “un frigo che l’ha riscaldata”. Quando il signor Carlo, il capofamiglia con un ruolo di tutto rispetto all’interno del Dipartimento per le politiche della famiglia, apprende che diventerà nuovamente padre e che la data di nascita coincide addirittura con le prossime elezioni, si dispera. Prende in considerazione persino l’idea di far abortire la moglie, ancor più quando scopre della gravidanza della segretaria che decide di lasciare il lavoro. Nello scorrere delle scene di rivelazione, si viene a sapere che in effetti  anche Alice aspetta un figlio, un fatto che, essendo fuori del matrimonio, va nascosto alla famiglia bigotta dello sposo. Con l’aiuto del nonno che si finge di salute cagionevole si riesce a fare anticipare le nozze e alla fine anche Filippo sposerà Margherita. Il lieto fine è assicurato, ma fino all’ultimo le sorprese non mancano. Infatti Carlo scopre dopo 27 anni che la sua vecchia fiamma Maddalena Morelli, rimasta incinta non ha abortito e cerca lavoro per il figlio che viene assunto da lui come segretario.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: