La Provincia autonoma di Bolzano in visita a Capodistria

A Capodistria, i rappresentanti della Comunità Nazionale Italiana ricevono la visita di una delegazione della Provincia autonoma di Bolzano. Proficuo lo scambio di esperienze e di idee per entrambe le parti.

Giorno 31 gennaio, presso Palazzo Gravisi, sede della Comunità degli Italiani “Santorio Santorio” di Capodistria, si è svolto l’incontro promosso dall’Ambasciatore d’Italia in Slovenia, Paolo Trichilo e dalla Console Generale d’Italia in Capodistria, Iva Palmieri. Una delegazione dell’Ufficio di Presidenza e dei Capigruppo del Consiglio Provinciale di Bolzano, guidata da Thomas Widman, Vicepresidente del Consiglio provinciale di Bolzano e Presidente del Consiglio regionale della Regione autonoma Trentino Alto-Adige, ha incontrato i principali rappresentanti delle istituzioni della Comunità Nazionale Italiana in Slovenia.

bolzano2

Introdotto dagli indirizzi di saluto dell’Ambasciatore Paolo Trichilo, la discussione è stata avviata dal Presidente della CAN Costiera, Alberto Scheriani, e dal Segretario della CAN Costiera, Andrea Bartole, che hanno illustrato il funzionamento delle CAN e il sistema giuridico riguardante la minoranza italiana di Slovenia. Il confronto tra la delegazione di Bolzano e i Presidenti delle CAN comunali di Capodistria, Fulvio Richter, di Isola, Marko Gregorič, di Pirano, Nadia Zigante, di Ancarano, Linda Rotter, ha dato agli ospiti la possibilità di informarsi nel dettaglio rispetto ai meccanismi di tutela del bilinguismo e all’organizzazione delle istituzioni della CNI. Antonio Rocco, Vicedirettore generale della Radiotelevisione slovena con delega per i programmi italiani di Radio e TV Capodistria, ha esposto agli ospiti la funzione di RTV Capodistria come fondamentale mezzo di informazione della CNI. Maurizio Tremul, Presidente della Giunta esecutiva dell’Unione Italiana, ha illustrato l’organizzazione delle Comunità degli Italiani in Slovenia e Croazia sottolineando l’importanza delle attività culturali nella promozione dell’identità italiana nei territori di nazionalità mista. Presenti all’incontro anche i Presidenti delle Comunità degli Italiani: Mario Steffé, Amina Dudine, Katja Dellore, Gianfranco Vincoletto, Manuela Rojc e Maria Pia Casagrande. All’incontro era presente anche Fabrizio Somma, Presidente dell’Università Popolare di Trieste.

Rispondi