La Settimana della Cucina italiana nel mondo (dal 20 al 26 novembre)

Si svolge stasera ( giovedi) a Capodistria la terza serata dedicata questa settimana alla Cucina italiana nel mondo. L’inaugurazione ha avuto luogo il 21 novembre a Palazzo Gravisi. Il progetto nato dalla collaborazione e l’intesa tra diversi Ministeri italiani, ha come obiettivo celebrare in tutto il mondo, tramite le Ambasciate e i Consolati italiani, l’eccellenza dei prodotti e dei sapori enogastronomici che l’Italia è in grado di offrire. La prima serata chiamata “Sapori di una condivisione unica” ha visto un grandissimo afflusso di persone, appassionati e curiosi nel scoprire il caleidoscopio gastronomico che le regioni della bella penisola propongono. Presenti molti connazionali, tra cui il vice- sindaco di Isola, Felice Žiža, vari presidenti delle CI e altri volti conosciuti. Il discorso iniziale è partito dal presidente della CAN di Capodistria, Fulvio Richter, ringraziando la Console Generale Iva Palmieri, che da parte sua ha rimarcato come “l’enogastronomia rappresenta sicuramente uno dei campi di eccellenza dell’Italia del mondo, anche se purtroppo è uno dei settori in cui maggiormente si dispiega la contraffazione del prodotto italiano.” Tanti altri interventi a susseguirsi, arrivando al clue della serata in cui si è svolta un’interessantissima tavola rotonda tra protagonisti di spicco del mondo della cucina – Joško Sirk, Irena Fonda, Noris Cunaccia e Benjamin Zidarich. A seguire, al piano terra, si è passati anche alla parte pratica, ovvero alle degustazioni.

Foto e testo: Vita Valenti

Tag:

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: