L’Assemblea dell’Unione Italiana approva a Capodistria il piano di sviluppo per il 2017

In apertura ha salutato i presenti il presidente dell’Università Popolare di Trieste, Fabrizio Somma, che ha anche parlato delle nuove modalità per il finanziamento da parte della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia destinato alle attività destinate alla conservazione e alla valorizzazione della cultura e delle tradizioni italiane dei Paesi dell’ex Jugoslavia.

20161223_assemblea_ui_capodistria_02

Il programma di lavoro ed il piano finanziario per il 2017, sono stati presentati dal presidente della Giunta Esecutiva Maurizio Tremul il quale ha osservato che il piano in parte è simile a quello del 2016 ma con delle novità per adattarsi alle nuove modalità di legge. Nell’anno prossimo l’UI dedicherà maggiore sostegno al settore economico-sociale con supporto concreto agli imprenditori connazionali, anche con l’utilizzo di nuove piattaforme. Il piano è pesante quasi 5 miloni e mezzo di euro, con un lieve aumento rispetto al 2016. I settori prioritari: la scuola, le Comunità degli Italiani e le istituzioni della CNI (Edit, programmi italiani di RTV Capodistria, programmi italiani di Radio Fiume e Radio Pola, Dramma Italiano, CRS di Rovigno, CSMC “Luigi Dallapiccola”, AIA di Capodistria, Asilo “Pinocchio di Zara” e Start-up del Centro Studi sull’identità, sull’interculturalità e per la formazione intergenerazionale permenente di Buie).

Rispondi