L’omaggio del Consolato generale d’Italia ai defunti di Isola

La Console generale d’Italia a Capodistria, Iva Palmieri, ha reso omaggio martedi mattina ai defunti che riposano nel cimitero di Isola. Accompagnata dal vicesindaco, Gregor Perič e da una delegazione della CAN comunale, con in testa il presidente Marko Gregorič, ha visitato alcune tombe deponendo corone di fiori e osservando qualche attimo di raccoglimento. La dottoressa Palmieri ha sostato cosi davanti all’ultima dimora di Giovanni Zustovich, antifascista originario di Fianona, vittima delle violenze fasciste nel 1921, alla lapide che ricorda mons. Giovanni Zamarin, per lunghi anni parroco di Isola, al sepolcro della famiglia Degrassi e, infine, sulla tomba di Silvano Sau, già vicesindaco isolano, giornalista e direttore di Tv Capodistria, nonchè importante esponente politico della Comunità nazionale italiana. Subito dopo nella cappella del cimitero si è svolta una messa di suffragio per tutti i defunti, guidata da don Janez Kobal, attuale parroco di Isola.
REDAZIONE MANDRACCHIO

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: