Presentate le iniziative del progetto Mala barka 2

Mercoledì mattina a Palazzo Manzioli si è tenuta la conferenza stampa sul progetto Mala barka 2- Piccola barca 2, a cui partecipano varie istituzioni ed enti sloveni e croati, uniti dal programma Interreg Slovenia-Croazia. Tra questi anche il Comune di Isola e l’Ente per il turismo di Isola.
I partner del progetto sono: la capofila, ovvero la Regione Litoraneo-montana croata, il Comune di Pirano, il Museo del mare “Sergej Mašera” di Pirano, l’Ufficio turistico della Regione del Quarnero, il Museo marittimo e storico del Litorale Croato, con sede a Fiume, l’Associazione Ecomuseo “Casa della batana” di Rovigno e i succitati enti isolani. L’incontro è stato un’occasione per sottolineare gli importanti risultati ottenuti dai partner grazie a questo progetto, che ha come obiettivo ultimo la tutela e la promozione del patrimonio marittimo, storico e cantieristico della zona d’interesse. Dai risultati positivi del progetto Mala barka è nato il suo prosieguo, Mala barka 2, che è altrettanto ricco di iniziative. Alcune tra esse, per quel che riguarda strettamente Isola, sono il cofinanziamento della tradizionale Festa dei pescatori, la stretta collaborazione con il museo Izolana – Casa del mare, l’apertura della sede dell’Ente per il turismo in Riva del sole, la ristrutturazione di una passera, tipica imbarcazione del Nord-Adriatico, che sarà successivamente collocata a San Simone, dove si trova già il peschereccio “Biser”.
Riscontro positivo da parte di tutti i partner, che hanno elogiato la sinergia creatasi tra di loro. Proseguono, intanto, le attività inerenti al progetto, la cui conclusione è prevista per il 31 marzo 2019.

Testo e foto: Jessica Vodopija

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: