Spettacolo canoro »I colori dell’arcobaleno« a Palazzo Manzioli

Domenica sera la Sala Nobile di Palazzo Manzioli si è tinta dei colori dell’arcobaleno con lo spettacolo canoro dei Cantanti e i Giovani Cantanti della Comunità degli italiani “Dante Alighieri di Isola”.
Nonostante il tempo inclemente, a Palazzo Manzioli l’atmosfera è stata decisamente calda, in una Sala Nobile gremita di parenti e amici, accorsi per applaudire i cantanti del gruppo di Cantanti e i Giovani Cantanti della Comunità degli italiani “Dante Alighieri di Isola”, che da quest’anno sono sotto la guida di una nuova mentore, l’isolana Evelin Zonta. Lo spettacolo del Gruppo, nato nel 2002, è stato condotto da Elena Bubola, che ha attivamente coinvolto il pubblico presente, assai divertito. Tra gli ospiti anche il vicesindaco del Comune di Isola, il dottor Felice Žiža e la presidente della C.I. “Dante Alighieri”, Amina Dudine. Matija Penca, debuttante del Gruppo, si è esibito con alcuni successi recenti, tra cui “Roma-Bagkok” di Baby K con Giusy Ferreri in duetto con la Zonta, da solista ha eseguito “Tra le granite e le granate” di Francesco Gabbani, vincitore del Festival di Sanremo 2017, che sabato, 30 settembre, si esibirà in Piazza Unità d’Italia a Trieste, in un concerto gratuito in occasione della Barcolana. Branka Bevitori ha cantato “La lontananza” di Domenico Modugno, “Un’emozione da poco” di Anna Oxa, “Davanti agli occhi miei” di Ivana Spagna e “Arriverà l’amore” di Emma Marrone. Robert Radolovič ha interpretato “La donna del mio amico” dei Pooh, “Svalutation” del molleggiato Adriano Celentano, nonché “Vorrei incontrarti tra cent’anni” di Ron e “Amore bello” di Claudio Baglioni, in duetto con la mentore, che ha concluso la serata con una canzone di Irene Grandi, “Boom Boom”.
TESTO E FOTO: MAJA CERGOL

SAMSUNG DIGITAL CAMERA
SAMSUNG DIGITAL CAMERA
SAMSUNG DIGITAL CAMERA
SAMSUNG DIGITAL CAMERA
Tag:

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: