Spettacolo in occasione della festa del papà

Presso la Sala Nobile di Palazzo Manzioli l’evento “Auguri caro papà”, organizzato dalla Comunità degli Italiani “Dante Alighieri, in occasione della Festa del Papà lo scorso 19 Marzo.

Evento riuscitissimo quello organizzato dalla Comunità “Dante Alighieri” nel giorno di San Giuseppe, data in cui molti paesi di fede cattolica, tra i quali anche l’Italia, festeggiano la festa del papà. Poesia, musica, canto e recitazione per uno spettacolo variopinto che ha coinvolto il pubblico fin da subito. Tra i presenti anche il Vicesindaco del Comune di Isola Felice Žiža, che nel suo breve intervento ha ricordato l’importanza della figura paterna nella famiglia.

Protagonisti della serata non soltanto i gruppi culturali del sodalizio, ma anche alcuni ospiti d’eccezione. Alessandra Zuliani, poetessa muggesana di origini isolane, ha letto tre sue poesie impregne di pathos dedicate al padre.
Rocco Zuliani della Compagnia di EtnoTeatro ha invece proposto in dialetto isolano “Caro papà”, una lettera scritta da un bambino al padre. I più piccoli, Iven, Mattia, Valentina, Luana, Sara e Michele de “I Pici de soto el fontego” si sono presentati e hanno recitato alcune filastrocche e modi di dire, nonché contato e detto i mesi dell’anno in dialetto isolano.
Il cantautore undicenne Giuseppe Pellegrini si è esibito in due brani scritti da lui: “Ricordi lontani” e “Non posso credere”.
A concludere il programma culturale è stato il gruppo musicale formato dalla famiglia Pellegrini composta dal padre Giovanni (voce e chitarra), che ha tra l’altro condotto la serata, da sua moglie Chiarastella Fatigato al flauto, e dai figli Giuseppe e Michele rispettivamente alla chitarra elettrica e al cajon. La serata si è conclusa con il karaoke. Il pubblico ha cantanto sulle note di “Mi scappa la pipì papà” di Pippo Franco e “Quella carezza della sera” dei New Trolls, brani che celebrano l’affetto dei papà, del valore della famiglia e dell’importantissimo ruolo di genitore.

Rispondi