Tinkara Kovač & band concludono l’Isola Music Festival

Venerdì, 27 luglio una gremita Piazza Manzioli ha ospitato l’ultimo concerto della sesta edizione dell’Isola Music Festival. L’evento è stato introdotto da Agnese Babič, coordinatrice culturale della Comunità Autogestita della Nazionalità Italiana di Isola, che annualmente organizza il Festival in collaborazione con il Centro per la cultura, lo sport e le manifestazioni di Isola, con il patrocinio del Comune di Isola, del Ministero della cultura della Slovenia e della ditta Marina Porting di Isola.
A scaldare il pubblico in attesa della protagonista è stato Elvis Šahbaz, noto artista isolano che ha eseguito tre brani alla chitarra, per il quarto e ultimo pezzo gli ha fatto compagnia Matteo E Basta, uno dei membri della band della Kovač.
Il palco è stato poi lasciato a Tinkara Kovač e alla sua nuova band, composta da Goran Moskovski alla batteria, Daniel Matič alla chitarra e voce, Giovanni Toffoloni al basso e Matteo E Basta alla voce e vari strumenti a corda.
Durante la sua coinvolgente esibizione la Kovač ha dimostrato non soltanto la sua bravura canora e al flauto, ma ha saputo creare un bel legame con il pubblico, grazie alla sua empatia e simpatia.
In piazza sono risuonati celebri brani dell’artista come Spet, Spezzacuori, eseguita in italiano, Ko bo prišel e Med zemljo in zrakom. Per il pezzo Po zimi la Kovač è stata, inoltre, raggiunta da un’ospite d’eccezione, Anika Horvat.
Con il brano Veter z juga si è concluso il concerto, e la Kovač ne ha approfittato per ringraziare gli organizzatori e il pubblico presente, augurando a tutti una buona estate.
La band non ha però potuto ignorare le sonore richieste di un bis e per l’encore è stata scelta la stupenda Hallelujah di Leonard Cohen, con la quale è calato definitivamente il sipario su questa riuscita edizione dell’Isola Music Festival.

Testo e foto: Jessica Vodopija

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: