XXX Incontro internazionale dei cori al Duomo di San Mauro

Sabato scorso, nella suggestiva cornice della Chiesa di San Mauro ha avuto luogo il tradizionale concerto internazionale dei cori, che quest’anno è giunto alla sua trentesima edizione ed è patrocinato dalla Comunità degli Italiani Pasquale Besenghi degli Ughi di Isola.
A rompere il ghiaccio è stato il coro della Comunità degli Italiani Pasquale Besenghi degli Ughi, l’Haliaetum, che sotto la direzione del maestro Giuliano Goruppi ha dato voce a due opere di Giacomo Genzo, compositore capodistriano del XIX secolo assai prolifico, ma poco conosciuto. Quest’anno Goruppi ha, infatti, iniziato a trascrivere delle partiture conservate nell’archivio diocesano di Capodistria e l’esibizione di sabato è stata probabilmente la prima esecuzione di “Miserere” e “Sanctus- Agnus Dei” dopo 150 anni. A seguire è stata la volta del coro femminile Petrol di Lubiana, diretto dal giovane maestro Lovro Frelih, che ha eseguito sette brani, tra cui una poesia di Srečko Kosovel, Nočna slika (Quadro notturno). L’ultimo coro a esibirsi è stato quello dell’associazione corale di “Santa Maria” di Lestans insieme al coro “Vox Nova” di Spilimbergo, diretto dal maestro Carla Brovedani. I brani scelti per la rassegna sono tratti dal progetto “La voce dell’anima”, il quale, partendo dai canti di origine tribale africana si evolve nello spiritual e nel gospel. L’evento ha riscosso un notevole successo e vi sono accorsi numerosi spettatori.

TESTO E FOTO: Maja Cergol

S.Maria e Vox NovaS. Maria e Vox NovaPubblicoPubblico in chiesaCoro S. Maria e Vox Novacoro PetrolCoro Haliaetumcoro haliaetum (3)Coro Haliaetum (2)coro femminile PetrolCoro femm. Petrol30. incontro internazionale dei cori

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: