70.ESIMO ANNIVERSARIO PER LA CI PASQUALE BESENGHI DEGLI UGHI

18-11-2023. Presso la Casa di cultura si è svolta la cerimonia solenne per l’anniversario della fondazione della Comunità degli Italiani “Pasquale Besenghi degli Ughi. La conduttrice, Ondina Matijašič Pucer ha rilevato che si sta festeggiando, con affetto, il settantesimo compleanno del sodalizio. La fondazione andrebbe fatta risalire al 1946 quando venne costituito il Circolo di Cultura Popolare Italiana, presieduto da Fulvio Ulcigrai, ma proprio nel 1953 cambiò denominazione in “Comunità degli Italiani”, assumendo il nome di “Giordano Bruno”. Da allora ha svolto ininterrottamente una notevole e significativa attività culturale e aggregativa. Il nome di “Pasquale Besenghi degli Ughi” fu scelto nel 1972, con la precisa volontà di omaggiare lo scrittore e poeta romantico, nato a Isola nel 1797. La registrazione ufficiale dell’associazione in Slovenia avvenne poi nel 1993. Una vita non semplice, che ha affrontato sfide, difficoltà, cambiamenti storici e politici, attriti individuali e sociali, ma che è riuscita ad arrivare sino alla realtà odierna grazie alla capacità di adattarsi ai cambiamenti e, soprattutto, di mettere al centro il bene comunitario. Attualmente il sodalizio è guidato da Robi Štule e da un comitato direttivo di quattro membri, composto da Klara Antolovič, Patrizia Koroseč, Alessandra Bozič e Teura Raschini. Proprio il Presidente Štule ha voluto ringraziare tutti coloro che hanno aiutato la Comunità a resistere e a crescere, ed ha consegnato delle targhe ricordo ai rappresentanti delle Istituzioni che hanno collaborato strettamente con la sua CI. Tra questi la presidente della CAN di Isola, Vita Valenti, il sindaco di Isola Milan Bogatič, la  coordinatrice culturale della CAN di Isola, Agnese Babič, i presidenti dell’Unione Italiana e della Giunta esecutiva UI, Maurizio Tremul e Marin Corva, il neopresidente dell’Università popolare di Trieste Paolo Rovis, il Console generale d’Italia a Capodistria Giovanni Coviello e la preside della scuola elementare italiana “Dante Alighieri” Cristina Valentič Kostić. Assenti per altri impegni il Deputato italiano al Parlamento Sloveno, Felice Žiža e il presidente della CAN Costiera, Alberto Scheriani, che hanno fatto pervenire i loro saluti. Durante la cerimonia sono stati presentati anche tutti i progetti e le attività svolte dalla “Pasquale Besenghi” attraverso la proiezione di alcuni video, foto d’archivio e attraverso degli intermezzi artistici, tra cui le voci della soprano Eleonora Matijašić, del Coro misto Haliaetum e degli attori della filodrammatica “Piasa Picia”. I festeggiamenti si sono poi spostati a Palazzo Manzioli, dove con il taglio di una grande torta, si è augurato alla Comunità un futuro lungo e altrettanto vivace.

Testo e foto: Mariangela Pizziolo

70
Elvino Chicco, corista e attivista di lunga data 
70 vita
Robi Štule e la presidente della CAN, Vita Valenti
70 sindaco
L’intervento del sindaco, Milan Bogatič
70 ui
Targa ricordo a Maurizio Tremul e Marin Corva (UI)
70 upt
Štule con Paolo Rovis, presidente UPT

 

 

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *