ARTE E POESIA NEL CALENDARIO 2019

Come sono puntuali nello scandire il passaggio dei mesi e dei giorni i calendari in generale, cosi lo è nel presentarsi a Isola, il Calendario Arte e Poesia, curato dal noto critico triestino Enzo Santese. Venerdì sera di fronte a un pubblico attento e rapito dalle sue parole, dopo l’introduzione di Agnese Babič, coordinatrice culturale della CAN, che ha promosso la serata, Santese ha illustrato i contenuti delle dodici pagine dell’anno che sta per arrivare. Le illustrazioni sono opere di personaggi interessanti nel contesto italiano e delle regioni contermini come Fabrizio Campanella, Evaristo Cian, Gian Paolo Cremonesini, Piero De Martin, Oscar Vanni Geretti, Massimo Malipiero, Klaus Karl Mehrkens Alexandra Mitakidis, Massimo Silvotti, Marco Tamburro e Mario Vespasiani. Gradita sorpresa al mese di giugno, dove compare una caricatura della connazionale capodistriana, Lorella Fermo, che dà un ennesimo saggio delle sue grandi doti artistiche. I versi riportati sulle varie pagine sono di Paolo Barbieri, Ferruccio Brugnaro, Maddalena Capalbi, Lucio Eicher Clere, Sabrina De Canio, Fernando Gerometta, Luigina Lorenzini, Giuliana Luciano, Roberto Marino Masini, Linda Mavian, Angelo Scandurra, Lorenzo Toffoli e dello stesso Enzo Santese, che ha condotto la serata con grande abilità, rendendo interessante e, a momenti avvincente, un tema spesso ostico al vasto pubblico come la poesia. Alcuni degli autori erano presenti a Palazzo Manzioli. Più volte nel corso dell’evento è emersa la constatazione che al giorno d’oggi troppi scrivono e pochi leggono e al termine è risuonato l’auspicio che il nuovo anno sia migliore, anche se le prospettive attuali sono a tinte fosche.
TESTO E FOTO: IL MANDRACCHIO

Tag:

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: