L’ASSEMBLEA DI UNIONE ITALIANA A PALAZZO MANZIOLI

Lunedi sera i Consiglieri dell’Assemblea dell’Unione Italiana si sono dati appuntamento a Palazzo Manzioli per il lavori della terza sessione ordinaria. All’ordine del giorno, in particolare, il piano di lavoro e quello finanziario per il 2019. I documenti sono stati approvati, tenendo conto del difficile momento che la CNI sta vivendo per la mancata erogazione dei mezzi provenienti dall’Italia, a causa della crisi dell’Università popolare di Trieste. Il Presidente dell’Unione Italiana, Maurizio Tremul, ha esortato a non dare spazio in futuro a campagne denigratorie contro l’UI, come quella rappresentata dalla lettera anonima, letta pubblicamente all’Assemblea precedente, colma di falsità e calunnie. Del ruolo rappresentativo dei connazionali svolto dall’Unione, ha parlato nel suo cenno di saluto il deputato e vicepresidente del Sabor croato, Furio Radin. Sono state ascoltate ancora le mozioni presentate dai consiglieri e effettuate alcune nomine nei Consigli d’amministrazione dell’EDIT e del Centro di Ricerche storiche di Rovigno.
TESTO e FOTO: MANDRACCHIO

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: