OMAGGIO AI DEFUNTI DEL CONSOLATO

6-11-2023. A pochi giorni dalla festa di Ognissanti e la giornata dedicata alla memoria dei cari defunti, come da diversi anni a questa parte, questa mattina ha avuto luogo presso il cimitero cittadino la commemorazione accompagnata dalla deposizione di corone, predisposta su iniziativa del Consolato generale d’Italia a Capodistria. Il Console generale, Giovanni Coviello, ha ribadito l’importanza di ricordare i defunti in particolare modo quelli di nazionalità italiana, una presenza in zona millenaria, persone che hanno vissuto, contribuito a sviluppare e a dare lustro a questo territorio. Ha quindi rilevato che oltre ai civili, l’evento vuole ricordare anche i caduti di tutte le guerre, specialmente in questo momento, quando il mondo sta vivendo, dissanguato e straziato da guerre conflitti dappertutto, diffondendo il messaggio che questi fatti non debbano accadere, che nessuno debba più morire su un campo di battaglia. Ad accogliere il diplomatico italiano è stata la vicesindaco italiana, Agnese Babič, il presidente della CAN costiera Alberto Scheriani, la presidente della CAN comunale Vita Valenti, il presidente della Comunità degli italiani “Pasquale Besenghi degli Ughi”, Robi Štule e la portavoce del gabinetto del sindaco, Jadranka Mičić. Come da tradizione, sono state deposte due corone, per omaggiare il giovane Giovanni Zustovich, caduto in guerra e a ricordo di monsignor Giovanni Zamarin, per lunghi decenni parroco di Isola. Una cerimonia per ricordare i defunti isolani e che vuole tutelare l’aspetto storico-culturale del cimitero, ha osservato la vicesindaco Babič, rilevando che è prevista ancora una fase riguardante i lavori di ristrutturazione della cappella dell’Arcangelo Michele e quindi si proseguirà con un restauro della cappella della famiglia Degrassi.

Testo e foto: Mariella Mehle

DSC 1007 Agnese depone corona su Zustvich DSC 1013

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *