Premiazione del XX Concorso di letteratura e arti figurative

Si è svolta in occasione della Giornata della cultura slovena l’inaugurazione della mostra e la premiazione dei lavori partecipanti al ventesimo Concorso di letteratura e arti figurative che la CAN di Isola promuove nelle scuole italiane di Isola di ogni ordine e grado. L’edizione 2019 del Concorso ha visto la partecipazione di tantissimi partecipanti, che hanno risposto con entusiasmo e impegno alla sollecitazione della CAN sui vari temi, interpretando e illustrando con creatività i temi suggeriti. La commissione selezionatrice, composta da Fulvia Grbac, Daniela Paliaga e Marino Maurel, ha decretato i vincitori delle cinque categorie. Per la scuola materna con le composizioni artistiche a tema libero, i migliori sono stati Morena Muqaj Vatovci, Ema Lucija Pahek, Iva Krmac, Valentina Božič, Lea Mejak, Sofija Ana Perič, Vita Marchesan e Tinkara Petrič. I bambini delle prime e delle seconde classi si sono cimentati con il tema “C’era una volta un colombo (un gatto,…)”. Hanno vinto Gaja Orlač, Bine Pugliese Štuva e Žiga Aurin. Gli alunni delle classi terza, querta e quinta hanno inviato 42 componimenti tra poesia e prosa dai temi: “Ho ricevuto un regalo inaspettato.” e “Andando per mare…”. I premi sono andati a Nicolò Colic, Sara Arban e Lili Benčič Lukač. Hanno preso parte con 18 lavori in prosa e poesia i ragazzi delle ultime quattro classi della “Dante”, realizzando lavori incentrati su: “Cosa vorrei fare per la mia cittàˮ e “Parla l’ombrellone di una spiaggia affollataˮ. I primi posti sono andati a Piero Degrassi, Anja Orel ed Emily Feder. Nell’ultima categoria, riservata agli allievi della scuola media “Pietro Coppo”, i 10 lavori hanno trattato: “Scienza e tecnica: un potere immenso al servizio dell’umanità, vantaggi e svantaggi” e “I miei nonni mi dicono che ai tempi loro era tutto diverso perché…”. Sono stati premiati Lorenzo Moscarda, Gianluca Prelogar e Isabel Goja. La cerimonia è stata allietata da uno spettacolo allestito con grande professionalità dai bambini della Scuola materna L’aquilone e dagli alunni della scuola elementare Dante Alighieri, nonché dalla Scuola media Pietro Coppo.

TESTO E FOTO: SE DANTE ALIGHIERI
MAJA CERGOL


cof_vivid

cof_vivid

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: