REFUSCUS MUNDI A ISOLA E CAPODISTRIA

Sabato, 9 febbraio Isola ha ospitato la quinta edizione del Festival internazionale dei vini Refuscus Mundi – Un mondo di refosco. La manifestazione è stata organizzata dalla società Vinadria, in collaborazione con il Comune e la CAN di Isola. La parte centrale del Festival si è svolta a Palazzo Manzioli tra le ore 14 e le ore 21, dove circa 40 produttori, provenienti dall’ Istria e dal Carso in territorio sloveno, dalla Croazia e dall’Italia hanno potuto offrire i propri vini della varietà refosco a un grande pubblico di esperti, appassionati e curiosi. L’inaugurazione ufficiale, con il tradizionale taglio del nastro, è stata affidata alla vicesindaco di Isola, Agnese Babič. Durante il Festival si sono tenute anche degustazioni per piccoli gruppi di studio, volte ad approfondimenti specifici su un’antica varietà di vite quale il refosco, apprezzata già ai tempi dei romani. In mattinata, invece, Palazzo Pretorio, a Capodistria, è stato sede di un simposio specialistico di portata internazionale, intitolato “Il Refosco va nel mondo (I vini locali sul mercato globale)”, durante il quale esperti del settore dell’enologia, della ristorazione, del turismo e delle spedizioni hanno fatto luce sulle possibilità di vendita e di commercio con i vini della varietà refosco. Stanno conquistando importanti fette di mercato, è stato detto e hanno clienti affezionati ormai anche oltre Oceano.

Foto e testo: Vita Valenti

Tag:

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: