Serata con il deputato Felice Žiža: “Usiamo l’italiano!”

È stata dedicata completamente al problema del bilinguismo, la serata a Palazzo Manzoli promossa dal deputato al seggio specifico per la Comunità nazionale italiana al Parlamento sloveno, Felice Žiža. Il parlamentare ha informato un nutrito gruppo di connazionali degli sforzi che lui stesso, in collaborazione con la CAN Costiera, sta facendo per la piena attuazione del bilinguismo, come uno dei diritti fondamentali della nostra Comunità in Slovenia. Essendo presente lo stesso problema anche in Croazia, saranno avviate iniziative congiunte con l’Unione Italiana. Il dottor Felice Žiža ha chiesto ai presenti di usare la lingua italiana nella vita di ogni giorno, nei contatti con la pubblica amministrazione e con gli enti pubblici. In secondo luogo sarebbe necessario evidenziare tutte le violazioni o omissioni legate al bilinguismo visivo e parlato. Il deputato della CNI ha rilevato alcuni progressi negli ultimi tempi, ma ha rilevato che servirà una costante sensibilizzazione. Di primaria importanza, però, ha ripetuto ancora Felice Žiža, che non si esiti a parlare la propria lingua nel timore di non essere capiti. I presenti gli hanno riportato le proprie esperienze dai contatti con uffici, enti, medici e tribunali, che molto spesso non sono positive. Si assiste alla palese violazione dei diritti riconosciuti dalle leggi e dalla costituzione e ciò spinge molti cittadini a usare lo sloveno. Il deputato ha rilevato che sono in cantiere modifiche di legge per migliorare l’insegnamento dell’italiano nelle scuole slovene e verificare l’effettiva conoscenza della nostra lingua da parte dei dipendenti nel settore pubblico.

TESTO E FOTO: IL MANDRACCHIO.ORG

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: