CONCERTO DI NATALE IN GRANDE STILE

22-12-19. Al tradizionale Concerto di Natale, organizzato dalla Comunità degli italiani “Pasquale Besenghi degli Ughi”, quest’anno è stata riproposta la collaborazione del coro misto “Haliaetum” e “Gli Archi dei Patriarchi” di Cormons. ll Maestro Giuiano Goruppi, ha pensato, però, di allargare la formazione, congiungendosi alla “Corale Città di Gradisca” e imbastendo un gruppo di più di sessanta elementi, che dopo essersi esibiti il 14 dicembre scorso a Gradisca, sono saliti sul palco della Casa di cultura cittadina domenica sera. In apertura a porgere i saluti e fare gli auguri di Buone Feste è stato il presidente della “Besenghi”, Robi Štule. La prima parte del concerto ha visto l’esibizione dell’orchestra d’archi, con diversi brani di Vivaldi, Corelli e altri impreziositi con le voci soliste di Silvia Mosco e Gabriella Bencich, nonché dal primo violino Tiziano Michielin e dal flauto di Mario Pontinelli. Nella seconda parte si sono esibiti tutti assieme, proponendo melodie natalizie sia popolari che d’autore, rielaborate per questa occasione. La sorpresa della serata è stata la versione insolita di “Stille Nacht”, dove il basso Stelio Grbec ha introdotto il pezzo con il testo in sloveno “Sveta noč”. A conclusione del programma il pubblico, con un calorosissimo applauso, ha fatto scattare il bis. “Stille nacht” ha riempito nuovamente la sala del teatro con suoni e voci, estasiando i presenti tra i quali il dott. Felice Žiža, deputato al seggio specifico del Parlamento sloveno. Il concerto, supportato dalla CAN di Isola, il Comune di Isola, l’Unione Italiana e il Ministero per la Cultura della Repubblica di Slovenia, è stato l’ultimo appuntamento dell’anno proposto dalla “Pasquale Besenghi degli Ughi”.
Testo e foto: Mariella Mehle

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: