Artisti isolani in mostra in occasione della “Notte estiva dei musei”

Le opere di più di 40 artisti legati a Isola hanno illuminato sabato con la propria arte nove spazi espositivi e laboratori artistici della cittadina fino a tarda sera, in occasione dell’iniziativa nazionale “Notte estiva dei musei”. L’inagurazione della tradizionale mostra collettiva intitolata ISOLANI, quest’anno giunta già alla settima edizione, si è tenuta nella Casa di Cultura, dove a essere esposti sono stati i quadri di Boris Rutar, che ha anche presentato la sua autobiografia. Tra i presenti pure il sindaco di Isola, Danilo Markočič, raffigurato persino in uno dei ritratti di Rutar, e la vicesindaco, Agnese Babič. Da lì ha avuto inizio la visita guidata, arricchita dalle esibizioni musicali del Coro maschile Delfin di Isola, che si è conclusa a Palazzo Manzioli. Nella sede dalla Comunità Autogestita della Nazionalità Italiana di Isola, che è anche una degli organizzatori, hanno avuto modo di esporre la propria produzione annuale artisti connazionali. Sono state così esibite le opere di Paride di Stefano, Fulvia Grbac, Rok Kleva Ivančič, Zarja Ražman, Sanja Tošić, Marko Zelenko, Marlene Zorjan e Barbara Kastelec.
Dopo il giro dedicato all’arte figurativa, scultorea e alla fotografia, in Piazza Manzioli è stata esaltata l’arte musicale, con il concerto del gruppo russo Grad Kvartet, offerto dall’Ambasciata Russa di Lubiana. Con il loro ampio repertorio, che comprende arrangiamenti di opere folkloristiche mondiali e capolavori della musica classica, jazz e brani d’autore, hanno entusiasmato pubblici di tutto il mondo e Isola non è stata da meno.

Testo e foto: Kris Dassena

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: