CELEBRATA LA MADONA GRANDA

Una minore presenza di fedeli rispetto agli anni precedenti, ma i riti religiosi restano molto sentiti in particolare tra la gente del posto: è quanto si è notato al Santuario di Strugnano, in occasione della festa dell’Assunta – situazione simile a quella del 2020 causata soprattutto dalle restrizioni imposte dal Covid- 19. È però sempre un momento solenne di pregheria e raccoglimento, per alcuni anche un ricordo delle vecchie usanze: in passato la gente veniva sin qui a piedi o con mezzi di fortuna. I riti sono iniziati già alla vigilia, alla sera del 14 agosto con la messa officiata (all’esterno della chiesa) dal vescovo di Capodistria, mons. Jurij Bizjak. Il pellegrinaggio, con pochi fedeli al seguito, è proseguito verso la Croce, a strapiombo sul mare, per preghiere in suffragio dei pescatori e marinai. Perché la venerazione della Beata Vergine già il 14 agosto? Perché nel 1512, in base alla tradizione, la notte prima dell’Assunta, a due guardiani dei vigneti apparve la Madonna, lamentandosi per la decadenza della chiesetta, risalente al XIII secolo, che sorgeva in loco. Al suo posto fu edificato l’attuale, imponente santuario. Il vescovo Bizjak, nella sua omelia, ha rivolto un pensiero alle vittime della pandemia, incitando i fedeli a non perdere la speranza di tornare alla normalità. Le messe sono proseguite il 15 agosto, comprese quelle in lingua italiana, seguite soprattutto da molti connazionali, ma anche da persone residenti oltreconfine. Il vescovo Bizjak ha annunciato che esiste l’intenzione di riprendere la processione con le barche. In passato il pellegrinaggio con la statua della “Madona Granda” partiva o da Isola o da Pirano, per arrivare, via mare, a Strugnano. La cerimonia fu poi sospesa per vari motivi, dalla sicurezza alla logistica. L’idea è di organizzare il rito ogni dieci anni, avendo come punto di riferimento il 2012, quando fu festeggiato il 500.esimo anniversario dell’apparizione della Madonna. Il prossimo appuntamento sarebbe così previsto per il 2022.

TESTO E FOTO: Claudia Raspolič

20210814 184111

20210814 204047
20210814 203825

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.