PRESENTATO IL LIBRO “LA MIA ISTRIA” DI ELIO VELAN

15-11-2019. Serata letteraria venerdì a Palazzo Manzioli per la presentazione del libro “La mia Istria”, del giornalista e pubblicista Elio Velan. A presentare l’evento è stata la coordinatrice culturale della CAN, Agnese Babič, che ha ricordato l’importanza di mantenere vivi i ricordi e le tradizioni delle nostre terre. I minuti successivi sono stati tutti di “marca” rovignese: a suggerire la presentazione è stata la professoressa Lilia Macchi, isolana d’adozione, a condurla è stata la professoressa Daniela Paliaga, piranese d’adozione, mentre l’autore del libro è conosciuto in regione e oltre come un rovignese orgoglioso e innamorato della sua città. Nell’ illustrare le 180 pagine di ricordi, riflessioni e confessioni che ha scritto, ha fatto emergere passato e presente della sua Rovigno, la storia e i suoi capitoli poco conosciuti, i personaggi che l’hanno contraddistinta, ma soprattutto le vicissitudini, spesso drammatiche, della gente comune, comprese quelle dei suoi parenti, facendo scoprire anche le sue radici istro- croate da parte paterna. Ha spiegato come il suo lavoro di giornalista della Voce del Popolo, di Tv Capodistria, della RAI di Trieste e del quotidiano polese Glas Istre, gli abbia fatto conoscere e apprezzare ogni angolo della penisola istriana, lo abbia fatto superare i confini che la dividono, permetendogli di capire la portata della crisi culturale e d’identità che la sta attanagliando. Ha calcato la mano sull’importanza dei dialetti locali e sulla loro lenta scomparsa, incalzati prima dall’istroveneto, poi dal croato, dall’italiano e da altre lingue. Parla con grande poesia e commozione delle bellezze rovignesi e della poca cura che le amministrazioni locali ne hanno avuto. Gli intermezzi musicali alla presentazione del libro sono stati affidati al Trio musicale della Società culturale “Giusto Curto” di Rovigno, con ospite d’onore Mirko Cetinski.

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: