COVID-19- LA REGIONE TORNA DI COLORE ARANCIONE

18-3-2021. Gli ultimi dati sulla situazione epidemiologica in Slovenia hanno indicato un miglioramento nel numero dei contagi e dei ricoverati in ospedale anche per la regione statistica Costiero- Carsico. In base alle regole governative, rientra ora tra le zone “arancioni”. Ciò comporta da lunedi prossimo l’abolizione del divieto di spostamento da e per la regione. In tutto il Paese sono consentiti raduni con al massimo 10 partecipanti. Resta in vigore il divieto di circolazione notturno, dalle 21 alle 6 del mattino successivo. Restano aperti i negozi che funzionavano nei giorni scorsi e chiusi gli altri esercizi ed uffici. Nessuna novità, contrariamente a quanto si era pensato per un primo tempo, per bar e ristoranti, che resteranno chiusi, salvo per l’offerta di bevande e cibi da asporto. La riapertura dei locali pubblici è stata decretata soltanto nella regione di Postumia. É stato chiuso il reparto Covid presso l’Ospedale generale di Isola. Nessuna novità ai confini con Croazia e Italia, dover restano in vigore le restrizioni, i controlli regolari anche per lavoratori e studenti transfrontalieri. Il Ministero degli Interni sloveno, nel rispondere alle sollecitazioni delle istituzioni della CNI, rileva che non esisterebbero le condizioni minime per far rientrare chi varca quotidianamente i confini per motivi di lavoro o studio, tra le eccezioni che non hanno bisogno di continui test anti-covid.

TESTO E FOTO: MANDRACCHIO.ORG

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *