L’alba del pianeta delle donne, una commedia tutta al femminile

Il giorno 23 marzo si è tenuto presso la Casa della Cultura di Isola, lo spettacolo ”Il pianeta delle donne”, messo in scena dal CRUT- Circolo ricreativo universitario di Trieste . Promosso dalla Comunità degli Italiani “Dante Alighieri”, è stato introdotto dal presidente, Fiorenzo Dassena. Il lavoro è stato diretto dal regista Giorgio Amodeo. Lo spettacolo, dal tema fantascientifico, si basa su un mondo tutto al femminile, dove ormai l’uomo sta per estinguersi e ha perso tutti i suoi valori, o quasi. ”Un giorno mi sono ritrovato con sole attrici e allora ho voluto creare un spettacolo fantascientifico” dice il regista Giorgio Amodeo. ”Fantascientifico perché la fantascienza lascia intendere”. Alla domanda se il suo spettacolo sia una specie di protesta contro il mondo odierno, il regista Giorgio Amodeo risponde: ”No, il teatro non prende posizione, ma ti obbliga a farti delle domande”. Lo spettacolo, nonostante il tema abbastanza delicato, ma ricco, si svolge in modo semplice, permettendo agli spettatori di seguire la trama con tranquillità. Il messaggio, comunque, rimane chiaro: non esisterebbe nessun ”pianeta” senza la collaborazione ed il reciproco sostegno tra donne e uomini. ”Lo spettacolo presenta un tema poco discusso a teatro, presenta un mondo quasi distopico, un mondo che si spera non arrivi mai”, aggiungono gli attori, ”nonostante si sia già nell’anno 2019, la donna deve ancora combattere per i propri diritti”. Questo è stato il secondo spettacolo di Giorgio Amodeo a Isola, dopo quello dell’anno scorso dal titolo ”La signora che volò in cielo”. Il regista ha rimarcato ancora: ”È sempre un grande piacere tornare a Isola, qui siamo sempre i benvenuti e poi ci tengo che il mio gruppo di attori veda anche altri teatri”.
Testo e foto: Lia Grazia Gobbo

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: