L’Haliaetum alla Serata dedicata al canto

13-2-2020. La Casa di cultura di Isola ha ospitato la serata dedicata al canto corale, tradizionale rassegna di cori, organizzata dal Fondo pubblico per le attività culturali, dal Centro per la cultura, lo sport e le manifestazioni e dal Comune di Isola. Cinque i cori locali a susseguirsi sul palco, tra cui anche il coro misto Haliaetum della Comunità degli Italiani “Pasquale Besenghi degli Ughi”. A dare il via alla serata è stato il coro maschile Delfin di Isola. Tre i brani proposti dai coristi, diretti da Maja Cetin: Ena ptička priletela, Pleničke je prala e Sulla riva del mare. In seguito si è esibito il coro femminile Morje dell’AA Morje – Università per la terza età di Isola.
Il gruppo corale, diretto da Barbara Kopačin, ha eseguito i brani Ena ptička priletela, Ptičja svatba e Škrjanček poje¬. Terzo a salire sul palco il nostrano Haliaetum, che ha proposto due brani nuovi nel repertorio, Inno dei matti ed Eviva el mar, nonché Pevec, eseguita spesso dai coristi, diretti dal maestro Giuliano Goruppi. Il coro femminile Mirta, guidato da Eneja Baloh, si è poi presentato eseguendo i brani Dajte, dajte, Dežek pada v polja e The lion sleeps tonight. Il compito di chiudere la rassegna corale è stato affidato al Coro maschile Isola, attivo dal 2005 e diretto dal 2010 da Anton Baloh. I brani Ive, Mlada e Zludjeva baba hanno fatto calare il sipario sulla serata.
Testo e foto: Jessica Vodopija

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: