Omaggio pianistico ai paesi membri dell’UE

14-02-2020. Si è tenuto ieri sera, nella cornice della Sala Nobile di Palazzo Manzioli, il Recital pianistico europeo, organizzato dalla Comunità Autogestita per la Nazionalità Italiana di Isola, in collaborazione con il Centro per la cultura lo sport e le manifestazioni di Isola. In apertura a salutare il pubblico in sala, in perfetta formula bilingue, sono stati i due coordinatori culturali degli enti organizzativi, rispettivamente Agnese Babič ed Erik Toth. Il protagonista della serata è stato il pianista polacco Wojciech Waleczek, personalità nota nell’ambiente musicale internazionale, che vanta un curriculum prestigioso: ha un dottorato in musica e in vent’anni di attività concertistica, ha inciso numerosi CD e suonato in tutto il mondo come solista, in orchestre da camera e formazioni sinfoniche, collaborando con rinomati direttori d’orchestra. Per l‘occasione ha presentato un variegato repertorio, con il quale ha voluto rappresentare i paesi membri dell’Unione Europea. Con un’interpretazione molto espressiva, il pianista ha suonato brani di compositori più o meno conosciuti e non sono mancati Mozart, Chopin, Listz e Bach. I presenti hanno visibilmente apprezzato l’esecuzione del virtuoso. A conclusione del programma previsto, con un fragoroso applauso, lo hanno convinto a proporre il bis. Nella sala ha quindi echeggiato l’”Inno alla gioia” di Beethoven in una versione molto originale.
Testo e foto: Mariella Mehle

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: