Palazzo Manzioli risplende nei colori della primavera

16-09-2021. Il gruppo di pittura “La Macia” della Comunità degli Italiani “Pasquale Besenghi degli Ughi” ha portato la primavera a Palazzo Manzioli. Infatti, in un’intima serata è stata inaugurata la mostra collettiva dei lavori delle artiste, che seguono il corso guidato da Fulvia Grbac. Klara Antolovič in rappresentanza del sodalizio, ha portato nel suo discorso introduttivo i saluti del presidente, Robi Štule e ha spiegato che ad essere esposti sono i lavori creati durante la scorsa, anomala, stagione, quando le attività in presenza sono state sospese e riprese soltanto in primavera. E questa esposizione è un omaggio alla nuova fioritura che le artiste hanno vissuto dopo il lockdown, ispirate dalla vivacità cromatica dei fiori. “A prima vista sembra una mostra molto leggera”, ha detto la Grbac, dinanzi ad alcuni dei lavori dal respiro minimalista. I disegni, inseriti in delle semplici cornici di legno, grazie alle tecniche usate, ovvero acquarelli e matite acquarellabili, risplendono in tutta la loro naturale delicatezza. “Questa volta abbiamo scelto come supporto la carta rispetto alla solita tela” ha aggiunto “per poterla valorizzare, ma oltre a ciò perché ci è sembrato il supporto migliore per questi disegni botanici, che sono stati per di più lavori di studio”. Infatti, sotto ad ogni fiore è indicato il nome della pianta ritratta, il che dà al visitatore l’impressione che ad essere esposte siano le pagine di un erbario. Per dare un tocco di vivacità in più sono stati affissi anche i quadri, sempre con soggetto floreale, della corsista Silvana Rebula. Nell’ultimo scorcio dell’anno il gruppo sfrutterà il clima ancora favorevole per fare delle escursioni pittoriche sui colli dell’entroterra, precisamente a Maresego, Gason e Baré, nonché un “ritiro spirituale” nei dintorni di Celje, poiché come spiegato dalla Grbac, si tratta di esperienze importanti “perché si impara a disegnare dal vero ed è, inoltre, un modo per stare tutte insieme e respirare aria fresca”.

Testo e foto: Kris Dassena

Mostra La Macia Apertura mostra

Mostra La macia Disegni

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *