PRESENTATO UN NUOVO VOLUME DEDICATO A ISOLA

25-3-2022. Si è tenuta questa sera nella Sala Nobile di Palazzo Manzioli la presentazione dell’ultima pubblicazione uscita per le edizioni de “Il Mandracchio” nel 2020. Il titolo del volume “Compravendita della Chiesa o “Scuola” di Sant’Andrea a Isola – documenti inediti sulla lunga trattativa epistolare tra il Municipio e la Parrocchia d’Isola e altre istituzioni religiose e civili dal 1921 al 1929” è il sesto contributo editoriale firmato da Ferruccio Delise. Isolano di nascita e appassionato di storia, l’autore dedica un contributo alla rinascita di una memoria storica con fatti inediti e curiosi. Come spiegato dalla coordinatrice culturale, Agnese Babič, che ha moderato la presentazione, si tratta di un nuovo tassello di memoria e storia da condividere con le nuove generazioni. L’idea per il libro è sorta avendo recuperato delle lettere, che rivelavano dati inediti circa l’esistenza e la demolizione della chiesa di Sant’Andrea, ubicata più di un secolo fa nella zona del mandracchio cittadino, nell’allora Piazza Garibaldi, meglio nota come “Piassa Granda”. Si presume che l’edificio di un’ottantina di metri quadri, fosse sorto intorno al 1825 e nel 1860 venne restaurato grazie alle offerte dei pescatori isolani. Il Municipio, nei primi anni venti del secolo scorso, decise di demolirlo per ampliare la piazza e dopo sette anni di trattative, la costruzione venne rasa al suolo. Il volume presenta la trascrizione integrale di 60 lettere e sei documenti allegati, manoscritti e dattiloscritti, che riportano alla luce dati e fatti dimenticati. In appendice pure lo Statuto della Confraternita di S. Andrea Apostolo e S.Nicolò di Bari, istituita dalla Chiesa parrocchiale di S. Mauro in Isola e una preziosa descrizione della nostra cittadina inclusa in un volume del 1700 firmata dal Vescovo Paolo Naldini della Diocesi di Capodistria. La presentazione è stata seguita con vivo interesse dal pubblico in sala, che dopo la distribuzione di alcuni volumi, ha proseguito la serata al pian terreno con un rinfresco.

Testo e foto: Mariella Mehle

DSC 0480

DSC 0496

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.