Aperta la mostra di Lilia Macchi e Klara Antolovič

Con una simpatica serata venerdì, 12 aprile è stata inaugurata a Palazzo Manzioli la mostra di Lilia Macchi e Klara Antolovič. Ambedue le artiste seguono i corsi di pittura in seno al gruppo “La Macia” della Comunità degli Italiani “Pasquale Besenghi degli Ughi”, diretti da Fulvia Grbac. Nel presentare le sue allieve, la mentore ha rilevato i progressi che hanno fatto negli ultimi tempi, chiaro segno di una buona dose di talento innato, ma anche di applicazione nell’affinare le tecniche. La professoressa Grbac, si è detta orgogliosa delle sue corsiste e riferendosi ai quadri esposti, ha definito la pittura della Antolovič molto legata a colori vivaci, mentre la Macchi usa tonalità più delicate. Curano molto i dettagli e ciò rispecchia le loro personalità. Dialogando con i numerosi presenti, tra i quali molti parenti e amici, le due pittrici hanno affermato che il disegno le rilassa, che l’ora settimanale che passano con le loro colleghe di corso in Comunità, vola via anche troppo presto. Il valore più grande di questa attività è la possibilità di esprimere se stesse, di conoscere nuovi posti durante le uscite in gruppo, ma soprattutto porta loro serenità. Su tutto prevale poi il momento aggregativo, la possibilità di stare in compagnia e di divertirsi. La Grbac ha ringraziato la CAN comunale per l’ospitalità a Palazzo Manzioli e per i vani più ampi messi a disposizione delle arti grafiche, che garantiscono ottime condizioni di lavoro a circa 12 corsiste, che poi grazie al contributo della CI “Pasquale Besenghi degli Ughi”, possono disporre anche di tutto il materiale necessario. Il presidente, Robi Štule, ha offerto un omaggio floreale alle artiste. Al vernissage hanno presenziato il deputato al Parlamento sloveno, Felice Žiža e la vicesindaco di Isola, Agnese Babič.

TESTO E FOTO: IL MANDRACCHIO. ORG

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: