COVID- 19, LE LIMITAZIONI RIMANGONO, TUTTI A SCUOLA, MA A DISTANZA

07-11-2020. Il governo sloveno, visti i risultati degli ultimi test sul coronavirus e l’aumentare dei ricoverati negli ospedali, compreso quello di Isola, ha deciso di prorogare le limitazioni alla circolazione. Restano in vigore il divieto di passaggio da un comune all’altro, salvo che per valido motivo, come lavoro o cure mediche. Lo stesso vale per il passaggio dei confini con Italia e Croazia. Invariato il coprifuoco dalle 21.00 alle 6.00. Il Ministero per l’istruzione ha ordinato da lunedì prossimo le lezioni a distanza anche per gli alunni delle elementari. Altrettanto continueranno a fare gli studenti dei licei e degli istituti professionali. Restano chiuse le scuole dell’infanzia, ma viene garantita la sorveglianza per i bambini dei genitori che devono assolutamente recarsi a lavoro. Alle farmacie è stato consigliato di ridurre l’orario di lavoro. Quella che a Capodistria in Piazza Tito copre i turni di guardia, tornerà a funzionare 24 ore su 24 per i medicinali urgenti, prescritti dal medico. Restano chiusi ancora tutti i bar e i ristoranti, che, però, possono garantire servizi a domicilio o far ritirare le ordinazioni fuori dal locale. Il governo ha deciso di riaprire anche i negozi di materiale tecnico, le concessionarie automobilistiche, le rivendite di mobili, i fotografi, gli orologiai, gli orefici e le cartolerie per le fotocopie. Si inaspriscono le già severe misure anti- contagio, limitando la presenza di clienti nei centri commerciali a una persona per 30 metri quadri.

TESTO: IL MANDRACCHIO.ORG
FOTO: COMUNE ISOLA

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: