ISOLA È DIVENTATA DI GHIACCIO

26-11-2021. Con l’accensione delle luminarie, la città è entrata nel clima festivo pre-natalizio. Il Parco Pietro Coppo è stato trasformato nel centro dell’Isola di Ghiaccio, dal nome che i bambini della Scuola elementare italiana avevano dato alla serie di avvenimenti, che condurranno gli isolani sino a Natale e poi ancora verso l’Anno nuovo. Esattamente alle 17, accolta da un applauso del numeroso pubblico accorso, un’esplosione di luci variopinte ha invaso il centro città, dall’entrata lungo Viale Cankar, sino alla rotatoria nei pressi della posta, passando per il parco pubblico e finendo in Riva del sole, sul lungomare. Tra la folla anche il sindaco, Danilo Markočič, con la sua consorte, che ha volutamente evitato i discorsi di circostanza per rispettare l’emergenza Covid e ridurre al minimo la concentrazione di persone attorno al palco. Gli operai hanno già montato anche la pista di pattinaggio su ghiaccio, che tanto successo aveva riscosso lo scorso anno, specialmente tra i più piccoli. Le alte temperature hanno impedito la sua inaugurazione che è prevista per la metà della prossima settimana. Sono pronte anche le bancarelle per i mercatini di San Nicolò, Natale e Capodanno, ma la loro apertura è subordinata alla situazione epidemiologica. Questa attualmente sconsiglia grandi assembramenti per evitare la diffusione del contagio. Sotto al gazebo del Parco Pietro Coppo si alterneranno quasi ogni giorno musicisti e complessi, mentre il programma di intrattenimento comprende ancora, come tradizione, spettacoli per bambini.

TESTO E FOTO: MANDRACCHIO.ORG
IMG 5583
IMG 5594IMG 5577

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *