L’Orange Wine sbarca in Cina

L’epidemia da coronavirus non ferma l’Orange Wine – l’evento che ogni anno veniva organizzato a Isola dall’associazione Vinadria, in collaborazione con la CAN di Isola. Oggi è sbarcato a Shenzhen, in Cina per una novità assoluta: la fiera “Wine to Asia”, promossa dal Vinitaly di Verona, a cui si presentano 11 viticoltori sloveni. Tra essi la cantina vinicola Zaro di Isola. Causa le limitazioni dettate dalle misure anticovid, i produttori non potranno essere presenti, ma il contatto comunque ci sarà grazie ai video promozionali, ai collegamenti virtuali, al catalogo di 40 pagine in lingua inglese e cinese, per il Masterclass. La presentazione verrà guidata da Ian Dai, un influente uomo d’affari cinese nel settore vinicolo. “È un’occasione eccezionale per far conoscere non solo i nostri vini bianchi macerati, ma tutto il territorio, basti pensare che gli espositori sono oltre 200, provenienti da otto Paesi. C’è già un ampio interesse da parte degli acquirenti e in questi tempi molto difficili, è indubbiamente un segnale incoraggiante” ha rilevato Matej Zaro, auspicando che nel 2021 vi siano le condizioni per recuperare gli eventi in Europa, tra cui l’Orange Wine a Isola e il Vinitaly a Verona.

TESTO: MANDRACCHIO.ORG
FOTO: VINI ZARO

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: