…E LA SCUOLA FU!- 600 ANNI DELLA SCUOLA PUBBLICA

5-10-2019. Sabato sera si è tenuta a Palazzo Manzioli la celebrazione dal titolo “…E la scuola fu!”, organizzata dalla Comunità degli Italiani Dante Alighieri, in occasione del 600° anniversario dell’istituzione della prima scuola pubblica a Isola. Ad aprire la serata è stato il presidente della Comunità organizzatrice dell’evento, Fiorenzo Dassena, che ha salutato il pubblico in sala. Ha poi invitato Maurizio Tremul, presidente dell’Unione Italiana a condividere il suo pensiero riguardo il tema della cerimonia, ovvero l’istruzione, l’importanza nonché la funzione delle scuole italiane presenti sul territorio della CNI. Il progetto è stato ideato dalla sezione Storia Patria, sotto la direzione artistica di Amina Dudine, che ha preparato i testi e curato la regia. Il programma ha coinvolto diverse sezioni della CIDA: il Gruppo Filodrammatico con Tessa Dassena e Tanija Pulin, il Gruppo Teatrale Junior con Matija Penca e Rocco Zuliani, i quali hanno ripercorso quel periodo storico e descritto le condizioni in cui versava il suolo istriano di allora, senza dimenticare il momento difficile e complicato della cittadina isolana. La lettura, arricchita dalla proiezione di immagini della Isola di un tempo, è stata intercalata dal gruppo vocale “Rondini In-Canto” che ha eseguito l’Inno all’Istria, dalla proiezione di “La Isola nostra raccontata” dalla stessa Dudine, nonché dall’esecuzione canora registrata del brano “Isola dei pescadori” con la voce de “Le Fie de Fontana Fora”. Le immagini proiettate sono state preparate da Dragan Sinožič, mentre il supporto tecnico di sala è stato affidato a Roberto Jakomin. A conclusione del programma il presidente del sodalizio ha letto i messaggi dei connazionali e dei rappresentanti dei numerosi enti e associazioni all’estero, impossibilitati a presenziare alla celebrazione. Dopo aver ringraziato i partecipanti, ha invitato tutti a un momento di convivialità.

Testo e foto: Mariella Mehle

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: