Che estate…magica! – La magia della creattività dei bambini

Lunedì, 8 luglio, è stata inagurata la mostra dei lavori dei bambini durante il laboratorio creativo estivo, guidato da Fulvia Grbac, che si svolge ogni anno durante l’estate con l’intento di insegnare ed educare i bambini a sviluppare il loro modo di esprimersi e la loro creattività. Il laboratorio presenta ogni anno un tema diverso. L’anno scorso abbiamo avuto il Medioevo, quest’anno invece la magia. I bambini hanno creato vari lavori connessi alla magia ed al mondo magico, da scatole telescopiche, lanterne, mantelli dipinti e disegni, insomma un nuovo mondo pieno di magia. Quest’anno è stato molto importante poiché ben quaranta bambini hanno partecipato al laboratorio, ”Il numero di bambini interessati sta crescendo ogni anno, certo è importante mantenere quelli che partecipano ogni anno, ma mi rallegra che sempre più piccoli artisti vogliono partecipare al nostro laboratorio”, ha commentato Fulvia Grbac, coordinatrice e creatrice dell’ iniziativa, ”È importante che i bambini imparino ad esprimersi in modo creativo, la creattività giace in tutti noi e va curata e sviluppata. La creattività è, inoltre, un metodo essenziale per imparare a comunicare e presentarsi nel mondo ”, ha concluso Fulvia Grbac. Ovviamente, la mentore non lavora mai da sola. Ogni anno viene aiutata da giovani ragazze, che seguono e guidano i bambini durante il laboratorio. Quest’anno hanno collaborato: Tea Radojković, Gaja Ček, Gaia Kavalič e Kriss Dassena. ”È bello vedere come i bambini imparino molte cose tramite il disegno e l’arte, fa sempre piacere vedere come a volte riescano ad esprimersi meglio degli adulti. Durante la serata conclusiva i bambini hanno presentato brevemente il loro lavoro e tutto quello che hanno imparato, tra brevi spettacolini fatti con le ombre, alla presentazione fotografica del laboratorio e, infine, alla consegna dei riconoscimenti. Dopo l’inaugurazione della mostra, i bambini sono stati invitati assieme ai genitori, a mangiare un gelato e ad ammirare i propri capolavori.
La mostra rimarrà aperta fino alla fine del mese di luglio.

Testo e foto: Lia Grazia Gobbo

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: