ISOLA IN MUSICA- INAUGURATA DALLA MUSICA CLASSICA

22-7-2020. L’emergenza coronavirus ha soltanto modificato i piani, ma non ha fermato gli appuntamenti estivi musicali. Martedì sera Piazza Manzioli ha fatto da teatro al primo appuntamento di “Isola in musica”. Come precisato dalla sua ideatrice, Agnese Babič, coordinatrice dei programmi culturali della CAN comunale, i disagi e le incertezze della pandemia hanno consigliato di rinunciare quest’anno al tradizionale Isola music festival, ma non alla musica di qualità. In collaborazione con il Centro per le attività culturali del Comune, pur cambiando denominazione, è stato mantenuto l’alto livello degli esecutori internazionali, spaziando da un genere all’altro. Una piazza cosi insolita, transennata per consentire il controllo del numero dei presenti, in armonia con le disposizioni anti-covid, con le poltroncine separate una dall’altra per mantenere la distanza sociale, ha accolto ugualmente con calore e grande interesse il duo Massimo Mercelli, al flauto e Mojca Zlobko Vajgl, all’arpa. I due professori d’orchestra hanno alle spalle carriere brillanti. Mercelli suona da solista o con varie orchestre su prestigiosi palcoscenici come quelli di New York e Berlino. La Zlobko Vajgl è, invece, una delle più apprezzate musiciste slovene, docente all’Accademia musicale di Lubiana, ha all’attivo numerosi CD da solista e con varie orchestre. Il duo si è esibito per la prima volta all’Ohrid music festival, per presentarsi ancora in varie occasioni nel Bahrain, in Italia e Slovenia. Al pubblico isolano hanno offerto brani di Rossini, Bach, Piazzolla e Chopin. Con un fuori programma hanno reso omaggio al Maestro Ennio Morricone, scomparso di recente. Al termine sono stati richiamati sul palco per un bis, dagli scroscianti applausi del pubblico, al quale hanno regalato l’Intermezzo della Carmen di Bizet. Stasera (mercoledi) alle 21, “Isola in musica” replica con il trio Crookset e il loro concerto di musica elettronica, molto colorato. Venerdì la serata conclusiva con l’Aldo Ascolese Trio e il loro viaggio tra le più belle canzoni di De Andrè.
TESTO E FOTO: MANDRACCHIO.ORG

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: